Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 28/11/2021, 6:41

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 14/09/2021, 12:34 
Non connesso

Iscritto il: 25/08/2020, 9:18
Messaggi: 52
Ciao a tutti.
Ho un quesito per i più esperti di questo forum, dove mi sembra siamo in parecchi ad avere barche "Piccole".
Un paio di settimane fa sono uscito per la regata di circolo, avrei dovuto partecipare con la mia barca, purtroppo essendo fuori uso sono uscito con un vicino di ormeggio, il quale ha un 9 metri.
Le previsioni davano 15 nodi iniziali, poi in calo, ma poca onda, meno di 0,3 metri.

Una volta usciti, dopo circa mezzora il mare ha cominciato a montare parecchio, siamo arrivati a onde singole anche ben sopra al metro.Nessun problema con la barca dove ero, ma ho iniziato a pensare a cosa sarebbe successo se fossi li con la mia barca.
Io ho un 6 metri e mezzo, un Dullia 21 quindi una barca non molto marina oltretutto.
Ecco il mio dubbio è: cosa fare quando ci si trova in mezzo a mare "grosso" (in relazione alla barca). Quali sono i reali rischi e pericoli? Se mi trovassi in mare con onde anche superiori al metro cosa conviene fare e quali sono i pericoli?
Grazie mille a tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 14/09/2021, 18:40 
Non connesso

Iscritto il: 23/09/2010, 15:39
Messaggi: 1034
Onestamente credo... Niente. Riduuci tela, e cerchi di metterti al riparo o di fuggire se hai acqua libera. Alla mal parata tiri giù tutto e aspetti che passi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 14/09/2021, 19:31 
Non connesso

Iscritto il: 25/08/2020, 9:18
Messaggi: 52
chiedo anche perchè alla patente ho imparato che ora ci sono le omologazioni CE cat a b c eccc... intendo se una barca cat C (onde fino a 2 metri) si trova onde di 4..cosa succede?quali sono i rischi? (è un esempio..)


cioè se con la mia mi trovo onde alte rischio che mi ribaltino la barca? che rischi corro? ovviamente a parte spiaggiare se non comando la barca

grazie della risposta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 14/09/2021, 23:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 332
Località: Brescia
Mah... La mia è categoria C, e onde di due metri (almeno secondo me) le ho trovate. Non ha avuto nessun problema particolare, basta avere un po' di sangue freddo e non andare nel pallone.
Ovviamente con due metri di onda ci sarà anche il relativo vento, quindi bisogna avere tela adeguata, e non farsi cogliere impreparati.

Poi generalmente più l'onda è alta e più è lunga, riducendo il fastidio che può creare. Per me è quasi peggio la tipica onda da lago, alta magari solo un metro ma molto molto corta.
Comunque onde di 4 metri non le ho mai viste dal vivo, e spero di non vederle mai...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 15/09/2021, 7:51 
Non connesso

Iscritto il: 25/08/2020, 9:18
Messaggi: 52
Io mi sono spaventato solo una volta uscendo dal porto, perché proprio li le onde si alzano anche se sono corte, e avevo paura che mi intraversassero la barca visto che oltretutto ho solo un motorino da 5 cv. Infatti sono rientrato praticamente subito tirando fuori un po'di fiocco per avere più spinta


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 15/09/2021, 10:04 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 13041
Località: Arese
Capita, con le piccole capita più spesso.
La meteo è previsione e come tale imperfetta, ci sono poi i microclimi che alterano la previsione generale.

Mi è capitato, per fortuna non tanto spesso, ma quello che ho imparato è che il limite umano è molto inferiore a quello della barca, per quanto fossi "spaventato" alla fine la barca mi ha sempre portato a casa. Ciò non significa che si può rischiare di più.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 31/10/2021, 6:28 
Non connesso

Iscritto il: 28/07/2019, 22:04
Messaggi: 155
Non sono esperto dunque prendi il mio suggerimento con le molle. Io quando c'è onda di 1 metro ordino il secondo spritz, nel senso che normalmente è già un ora che sono rientrato e sono al bar. :lol:
Non è una battuta, conoscere le condizioni meteo la ritengo una necessità per andare in mare. E quella volta rarissima che ti trovi nel mezzo alle onde motore a manetta e puntare il porto più vicino che non deve mai distare più di 1 ora di navigazione. Comunque le onde che più mi hanno fatto paura sono quelle da dietro che devi surfare.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 31/10/2021, 12:28 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4490
Località: un romano tornato al mare!
Va be' poi ci sono i dettagli;
Contro vento e mare: tenere al mascone e non allargare, coprirsi e prendersi tutti gli spruzzi, ché se hai mare davanti è meglio che dietro.. cerca di tenere e non perdere velocità (questo collide con quanto detto sopra: se ne esci sei bravo): sull'onda ti serve tutta (*)
In 'favore' di vento: pesi a poppa, più tela a prua che a poppa, diminuendo fino a solo un fiocchetto, deriva se ce l'hai su ma non tutta, timone tutto giù, equipaggio equilibrato sui due bordi se appena si può (occhio alle stra-orzate/poggiate).

(*) c'è qualcuno che ha il coraggio di descrivere il comportamento al timone (e manovre?) di bolina larga al passaggio dell'onda contraria? A me risulterebbe che con mare corto è una cosa, con onda lunga l'opposto....
Ne parliamo?

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 31/10/2021, 12:32 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4490
Località: un romano tornato al mare!
Un'altra cosetta: nei due primi post si parla di onde 1 metro e onde 2. Sarebbe da specificare se si intende dal cavo alla cresta o da medio mare a cresta. Se quelle sopra sono valutazioni anche esatte ma con metodi diversi... state parlando di onde uguali... :P

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Cosa succede se....
MessaggioInviato: 01/11/2021, 1:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3281
Località: (UD)
Per chiarire:
altezza dell'onda: distanza tra cavo e cresta
ampiezza dell'onda: distanza tra cresta e livello medio mare.

Io faccio sempre riferimento all'altezza significativa, che è quella del 1/3 delle onde più alte..

Può capitare che montino onde di 1m. Certo. Non è difficile.
2m? Eh, beh... qui però comincia a servire un certo vento..
perchè montino di più serve anche tempo.

E a quel punto dovresti aver già capito che è ora di rientrare verso un porto sicuro.
Spiaggiare con mare formato lo ritengo al pari di naufragare...

Personalmente non mi è mai capitato con il micropomo di navigare con onde alte oltre i 2m.
Mi è capitato di incontrare onde da 1,5m... qualcuna da due...
Senza grossi problemi. Si balla un po'.. ci si bagna.. (poco nel micropomo).

Su ben altra barca ne ho viste da 6m... e sono ancora qui a raccontarla.
Ma erano altri tempi.. le previsioni meteo arrivavano a stento all'indomani... e poteva capitare una perturbazione violenta imprevista.
Oggi le previsioni sono molto più attendibili... difficile che una grossa perturbazione arrivi inattesa..
Può arrivare un fortunale.. ma si tratta di fenomeni brevi seppur intensi.

Ecco, quello si mi è capitato con il micropomo.
Nel giro di un paio di minuti siamo passati dall'ozioso bagnetto al mare con appena una bava di vento.. ad un groppo con venti fino a 40 nodi, subito seguiti da piovaschi e grandine (non ricordo bene se ci fosse ma non mi meraviglierebbe). Dopo 20 min eravano di nuovo tranquilli...

In quel caso avevo cercato di avvicinarmi ad un ridosso, ammainato tutto e dato fondo all'ancora.
Purtroppo non avevo molta acqua sottovento..
[e fu quella la volta che decisi di comprarne una diversa e con la catena... :oops: :roll: ]

Per navigare con onda...
Meglio, se puoi, mai averla di poppa piena.
Al massimo gran lasco.. con molta attenzione a non intraversarti e alle straorze/strapogge (se ci sono 2m di onda ci sarà anche il relativo vento...)

Se proprio ci devi lottare contro: tocca tenere la Bolina larga...
Bolina stretta non conviene... ad ogni onda ti fermi e ti lavi.. meglio risalire un poco meno ma avere l'onda meno cattiva sulla prua e far camminare la barca..

Se c'è molto vento e tanta onda.. non c'è storia... non si risale.

Per il governo della barca di bolina con onda, la regola dice che si orza quando si sale sull'onda e si poggia quando si scende per non "decollare"...

sebbene io con onde corte e ripide preferisco fare l'opposto..
poggio leggermente quando salgo per non farmi fermare dall'onda...
orzo quando scendo nel cavo per sfruttarlo per accelerare e fare rotta (ma non troppo da farmi sbattere sulla prossima).


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it