Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 04/04/2020, 3:40

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: domande sul FB
MessaggioInviato: 31/01/2020, 16:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3367
1: chiacchierando con un amico si finisce sul fuoribordo. Secondo lui è meglio tenere il motore a bassissimi giri, circa un terzo della manetta, perché così si preserva dall'usura, migliora il consumo, rumore etc. Per fare un riferimento sulla mia barca, 3,5 nodi contro i 5,5 di tre quarti manetta. 6,5 al 100 per cento. (tohatsu 6 cv 4 T).
Parlo con il meccanico yamaha e mi dice che non è vero niente. Una volta riscaldato per i primi 5 minuti, manetta anche al massimo per 8 ore.
Faccio presente che quando vado a motore, cerco sempre di andare abbastanza veloce, perché mi stufo.

2: quanto può rimanere la benzina nel serbatoio senza invecchiare? O meglio la benzina invecchia? La miscela lo so, ma la benzina?
Vuotato il serbatoio a fine stagione, ho trovato alghe e qualche goccia nerastra? Cos'è?

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 31/01/2020, 17:00 
Non connesso

Iscritto il: 19/12/2019, 20:32
Messaggi: 7
Ha ragione il tuo amico.
Il consumo minimo è di solito un po’ più su del regime di coppia massima, che non è certo il regime di potenza massima.
Poi c’è di mezzo l’idrodinamica dello scafo e allora i punti di minimo diventano due: uno a basso numero di giri (ma fino ad 1/3 del regime di rotazione massimo rimane abbastanza basso, solo che non arrivi più) e uno circa a 3/4.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 31/01/2020, 19:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 2986
Località: (UD)
Carloquinto dice bene.

per quel che riguarda l'usura...
andare a bassi giri fa usurare meno il motore, ma in compenso deve lavorare per un tempo molto piu' lungo per arrivare alla stessa destinazione..

Alla fine conta quanta strada ha fatto il pistone... ossia quanto veloce girava e per quante ore.
Chiaro che andando piano fa meno giri... ma ci impieghi di piu'...

Se la curva di velocita' della barca fosse lineare sarebbe equivalente... meta' giri... doppio tempo... stessa usura.

ma siccome la curva di velocita' non e' per nulla lineare... ma fa un ginocchio pronunciato vicino alla velocita' critica... (ossia li aumentano i giri del motore ma non altrettanto la velocita' dello scafo)
conviene stare nel punto subito prima del "ginocchio"..

Di solito il punto buono si trova a 3/4 della velocita' critica dello scafo (posto che il motore sia correttamente dimensionato).

un po piu' sotto di quel punto si trova l'altro punto "notevole" che e' dove il consumo per un dato tratto di strada percorso e' minimo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 31/01/2020, 19:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 2986
Località: (UD)
margutte ha scritto:
2: quanto può rimanere la benzina nel serbatoio senza invecchiare? O meglio la benzina invecchia? La miscela lo so, ma la benzina?
Vuotato il serbatoio a fine stagione, ho trovato alghe e qualche goccia nerastra? Cos'è?


se fosse benzina pura non ci sarebbero problemi, ma ormai tutti i distributori danno E5 o peggio E10... ossia carburante con il 5% o 10% di componente BIO...
E' questa parte BIO che contiene etanolo e i batteri che l'hanno prodotto... che e' affine all'acqua per cui il carburante puo' assorbirne una certa quantita' e in presenza di luce e condizioni ambientali corrette si formano delle colonie di batteri o addirittura alghe...

Le alghe che hai trovato nel serbatoio sono la dimostrazione.
Le gocce nerastre sono il residuo dei batteri che hanno proliferato (mangiandosi parte degli idrocarburi).

Un 4T marino e' relativamente poco "tecnologico" per cui dovrebbe mangiarsi qualsiasi carburante... posto che il fitro benzina rimuova le parti che potrebbero ostruire i getti del carburatore.
Se fosse un 2T EFI a iniezione qualche problema potrebbe nascere....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 13/02/2020, 18:26 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3367
chiedo scusa se non ho risposto per tempo.

Premesso che credo che il catamarano non abbia una velocità critica e se ce l'ha è piuttosto alta, io sono arrivato a 15 nodi, ma credo si possa spingere di più.

Se ho capito bene il motore lavora bene a 3/4 di manetta e consuma il minimo in proporzione alle miglia un pelo sotto i 3/4

Confemate?

come faccio a sapere se il motore è dimensionato?

_________________
Piccolo è meglio


Ultima modifica di margutte il 13/02/2020, 18:30, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 13/02/2020, 18:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3367
guru70 ha scritto:
in presenza di luce e condizioni ambientali corrette si formano delle colonie di batteri o addirittura alghe...



Un 4T marino e' relativamente poco "tecnologico" per cui dovrebbe mangiarsi qualsiasi carburante... posto che il fitro benzina rimuova le parti che potrebbero ostruire i getti del carburatore.
Se fosse un 2T EFI a iniezione qualche problema potrebbe nascere....

anche se il serbatoio è conservato dentro il gavone?

ma il 4T non è molto più tecnologico e delicato del 2T

Posto questo vale la pena mettere un filtro?

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: domande sul FB
MessaggioInviato: 17/02/2020, 11:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 2986
Località: (UD)
margutte ha scritto:
Premesso che credo che il catamarano non abbia una velocità critica e se ce l'ha è piuttosto alta, io sono arrivato a 15 nodi, ma credo si possa spingere di più.
Se ho capito bene il motore lavora bene a 3/4 di manetta e consuma il minimo in proporzione alle miglia un pelo sotto i 3/4
Confemate?

Partiamo dalle informazioni che ho:
Queste sono le caratteristiche del motore Tohatsu/Mercury 4T 5CV... quelle del tuo 6CV non differiranno di molto..

Allegato:
Commento file: curva potenza 5CV
curva-potenza.gif
curva-potenza.gif [ 117.32 KiB | Osservato 2932 volte ]


con buona approssimazione, fintanto che non siamo a manetta, il rapporto potenza/giri e' costante (ossia la curva di coppia e' praticamente piatta)...
3000 giri -> 3CV
4000 giri -> 4CV
5000 giri -> 5CV

guardando la curva di consumo orario si ottengono i consumi:

3CV - 1,1 l/h
4CV - 1,4 l/h
5CV - 1.9 l/h

per un catamarano e' vero, la velocita' critica non e' come per un monoscafo..
SE possiamo considerare il rapporto velocita'/potenza applicata costante
(ossia la velocita' e' direttamente proporzionale alla manetta)

quindi V = K *P
e di conseguenza le miglia percorse in un ora... S = k * P
facciamo il rapporto e vediamo dove viene meglio...

1,1 /3 = 0.36 *k l/miglio
1,4 /4 = 0.35 *k l/miglio
1,9 /5 = 0.38 *k l/miglio

Si vede che il consumo minimo e' a 4CV (su 5CV totali), quindi a circa 3/4 di manetta.

Se vuoi una valutazione piu' esatta bisogna che misuri la relazione giri motore -> velocita' scafo

Qui avevo spiegato come si misurano i giri del motore con il cellulare...
(ormai ci saranno le app.. ma non so quanto affidabili sono..)

http://www.mezzomarinaio.com/mdt/viewtopic.php?f=8&t=1718


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it