Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 25/09/2020, 11:44

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 14/09/2020, 13:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 232
Località: Brescia
Il titolo dice già tutto, inutile girarci intorno.
L'unico difetto serio che finora ho trovato alla mia barca è che... si cono dimenticati di fare un gavone a prua per la catena!
(e non toglierò MAI la catena dalla linea di ancoraggio, quindi inutile proporla come soluzione)

Come già detto in altro post ho a bordo 2 linee di ancoraggio:
    - Kobra 8 kg + 10 m catena calibrata Ø 8 mm + 30 m di cima Ø 14, per ancoraggi seri
    - Danforth ~5 kg + 5 m di catena come sopra + 25 m di cima Ø 10, per ancoraggi farlocchi da pranzo e bagno senza vento

Adesso è tutto stivato in uno dei gavoni di poppa, insieme a cime ormeggio, parabordi, bugliolo, ciabatte, cazzi e mazzi.
Quindi per dare fondo devo svuotare mezzo gavone, tirar fuori una delle due linee, rimettere in ordine altrimenti non ci si muove, decidere se dare fondo da prua o da poppa (ultimamente preferisco questa, si evita un viaggio a prua con tutta la linea, pena il rischio di prendere ad ancorate i timoni, il fuoribordo, le murate, falchetta, bottazzo...), usare le mani come musone per far scorrere la catena e la cima, usare sempre le mani come bitta per vedere se ha fatto testa o se sto arando. Quando sono tranquillo porto la cima a prua e do volta.
Per salpare operazione inversa, in più se ho portato la cima a prua c'è da fare il viaggio della speranza fino al gavone di poppa, con ancora, catena e cima. Rischiando dita dei piedi, gelcoat, plexiglass, falchetta, draglie... se non di finire in acqua con tutto l'ambaradan. Salpare da poppa è rischiosissimo per timoni e motore.
E finora sono operazioni che ho fatto sempre in tutta tranquillità senza vento nè onda.

Quindi non ci sono ca**i, l'unica soluzione valida che ho trovato, per fare le cose con comodità anche in caso di cattivo tempo, è ricavare un gavone a prua per catena e cima. L'ancora starà su un musone.

Scartata l'idea di aprire un gavone sul ponte, ho trovato una valida soluzione qui


Quindi, nell'ordine:

1. Apro da sotto, dalla paratia ai piedi della cuccetta. Poi chiuderò con un bel portello (tipo https://www.magellanostore.it/portello-flush-380-x-280-P7395.htm)
Allegato:
Commento file: portello interno
gavone_int_01.jpg
gavone_int_01.jpg [ 252.77 KiB | Osservato 206 volte ]

2. Tolgo la schiuma, circa 60 litri così spannometricamente, tutti ben sopra la linea di galleggiamento.
Allegato:
gavone_an_01.jpg
gavone_an_01.jpg [ 252.98 KiB | Osservato 206 volte ]

Allegato:
gavone_an_02.jpg
gavone_an_02.jpg [ 248.97 KiB | Osservato 206 volte ]

Allegato:
gavone_an_03.jpg
gavone_an_03.jpg [ 411.51 KiB | Osservato 206 volte ]

Allegato:
Commento file: volume
ancora_lat_01.jpg
ancora_lat_01.jpg [ 384.17 KiB | Osservato 206 volte ]

3. Costruisco una base, in caso rinforzo l'interno con fibra e resina (ho già voglia di mettermi al lavoro 8-) )
4. Sul ponte metto un passacatena (tipo https://www.magellanostore.it/cubia-sportello-cima-ancora-inox-a-cerniera-P14101.htm)
Allegato:
Commento file: ponte
ancora_top_01.jpg
ancora_top_01.jpg [ 516.3 KiB | Osservato 206 volte ]

5. Infine tolgo la mia delfiniera e ne costruisco una nuova con musone incorporato (tipo questa)
Allegato:
beneteauoceanis473pt10044.jpg
beneteauoceanis473pt10044.jpg [ 103.72 KiB | Osservato 206 volte ]


Che dite, sono pazzo o la cosa è fattibile...?
:lol:

(e non sto scherzando)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 15/09/2020, 21:52 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 97
ciao ! allora, ti dico subito che condivido il tuo problema e che penso spesso alle possibili soluzioni . il sistema che hai in mente tu , l'avevo pensato anche io , ma poi scartato perchè o realizzi un gavone ancora come deve essere ( cioè una scatola di vetroresina stagna verso l'interno della cabina ma con l'ombrinale che scarichi fuori l'acqua ...) , oppure rischi solo di creare una via d'acqua verso l'interno . (guardati questo video ...se ho capito bene a loro è capitato... ).

ora , costruire un vero gavone ancora è certamente fattibile , ma...taglia , resina , rinforza , non lasciare che possibili infiltrazioni si insinuino nel sandwich della coperta... insomma , un lavoro non modesto del quale non ho ancora avoto voglia .

la mia situazione attuale è : linea d ancoraggio leggera (che uso al 99% delle volte ) e linea di ancoraggio pesante , che non...uso mai !
entrambe stanno in cabina . quella pesante è composta da ancora hall (o bruce...le ho tutte e due...l'anno scorso ho sempre tenuto a bordo la hall , quest'anno la bruce...mai usate nessuna delle due...) da 8 kg , circa 4 metri di catena e 30 metri di tessile da 8mm . questa linea d'ancoraggio è stivata davanti al puntello sotto l'albero ed è coperta in parte dalla cuscineria di prua . la linea d'ancoraggio leggera è composta da un'ancora hall (o ancora a U , che dir si voglia...) da 3 kg (o forse 4 kg...boh...non ricordo...) , niente catena e 30 metri di cima del 6mm . il tutto è sinfilato dentro ad un secchio di vernice murale . in pratica , la parte terminale della cima è legata alla maniglia del secchio un paio di metri prima della fine . quando dev ancorare , prendo il mio secchio , e (da prua o da poppa...dipende da dove mi è comodo ...) lancio a mollo l'ancorina . poi col solo secchio con dentro la cima , vado alla bitta dove devo dar volta al calumo . quì dò volta al tratto finale lungo come dicevo , un paio di metri . in pratica, quando la cima và in tiro , mi rimane il secchio in coperta e non può volare in mare .

c'è da dire che la mia barca è lunga poco più di 5 metri e pesa la metà della tua e il fondale della mia zona è un'ottimo tenitore . probabilmente , nel tuo caso sarebbe necessaria un'ancora da almeno 5 kg per ottenere lo stesso risultato .

il progetto per il futuro è quello di dotare il mio barchino di musone salpancora basculante ( altrimenti l'ancora non ci sale da sola...) sul quale posizionare un'ancora intermedia fra i due pesi che ho adesso . dietro quest'ancora, solo un metro o poco più di catena e poi , cima da 8mm . in pratica voglio rinviare la cima dell'ancora in pozzetto . l'evevo fatto 25 anni fà nel capitan cook ed era comodissimo !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 15/09/2020, 23:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 232
Località: Brescia
Tutto vero, ovviamente è un lavoro delicato che deve essere fatto in maniera impeccabile, però... Io mi diverto come un matto a fare ste cose, e sono anche abbastanza pignolo...
L'ombrinale per lo scarico acqua non l'ho nominato, ma è previsto, e sarà ben sopra la linea di galleggiamento.
Adesso quelli che ho postato sono solo schizzi fatti in frettissima, prima di procedere ovviamente è da studiare bene ed essere sicuri del risultato.
Mi rendo conto che è un intervento impegnativo, ma la cosa non mi terrorizza.

La soluzione del secchio va bene per linee leggere, io però voglio essere in grado di dare fondo comodamente anche in situazioni "critiche", e quindi con la linea pesante (sperando che non succeda mai, ma se vai per mare prima o poi...).

La soluzione del musone e di rinviare il calumo in pozzetto l'ho vista proprio su una barca identica alla mia, ma devi togliere la catena o metterne veramente pochissima (1/2 metri max), e quella che c'è striscerà sempre sulla coperta... togliendomi il sonno. E poi hai 30 m di cima in mezzo alle balle.

Più ci penso più l'idea del gavone mi pare l'unica soluzione valida.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 16/09/2020, 11:05 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 97
guarda , esulando dal discorso gavone ancora si o no , mi concentrerei solo sul punto : ancoraggio per situazoni "critiche" . premetto che non ho alcuna esperienza sul lago ... sono 28 anni che vado a vela ma solo in mare . ho sempre pensato che la linea d'ancoraggio in mare sia più stressata che al lago (per via del moto ondoso maggiore...) , però potrei sbagliarmi dato che non ho nessuna esperienza di lago . per quel che ho visto , la gente (specialmente i novizi...) tende a portarsi dietro linee di ancoraggio esagerate per poter far fronte a chissà quale eventualità . così facendo si portano appresso tutto il tempo , pesi e ingombri notevoli e in più c'è la fatica di salpare a mano x kg (quando devi tirar sù dal fondo 8kg di ancora più tot kg di catena , la fatica si sente ...) . quante volte avrai veramente la necessità di avere una linea d'ancoraggio così ? forse mai . primo perchè se c'è previsione di uragano , non è saggio ancorarsi in luoghi esposti , secondo , perchè con una barchetta come la tua ( e te lo dico io che ne ho una che è la metà !) , ti metterai alla fonda ma vicino ( a qualche miglio al max...) ad un porto o ad un riparo nel caso che le condizioni meteo dovessero improvvisamente cambiare per cui , arriva il brutto tempo ? pazienza , salpiamo ed entriamo in porto e se in porto non c'è posto , ti metti in seconda fila o alla ruota in mezzo alla darsena , ma sei al riparo . per cui , a mio avviso l'ancoraggio a prova di bomba , nei nostri barchini non è una necessità, anzi !

ma mettiamo caso di avere un'ancora infallibile con tanta catena e cima a volontà con resistenza infinita . bello , vero ? ok , arriva il brutto tempo , aumentano le onde e il vento , fino a quanto pensi reggerà la bitta di prua ? ho letto che utilizzi cima da 14mm . se tu attaccassi alla bitta una cima da 8mm (che reggerà 4 volte meno della tua..) e tirassi , chi cederebbe prima : la cima , la bitta o la coperta ?
30 metri di cima da 14 , occupano un sacco di spazio . già fosse da 10 mm , starebbe nella metà e ti basterebbe una sacca .
la catena , serve ? si , ma ...non sempre !
mi spego : il fondale è sabbia o fango e ti ancori solo per fare il bagno o comunque momentaneamente , la catena non serve a nulla .
la funzione della catena è fornire peso per tenere il tiro sull'ancora il più possibile parallelo al fondale e ad evitare il logorio della cima tessile contro i sassi del fondale (se presenti...) . c'è chi sostiene che la catena faccia anche da ammortizzatore col suo peso (la barca arretrando deve sollevare tutta la linea della catena e compie uno sforzo che fà da ammortizzatore ...) . vero , ma non con 10 metri di catena , forse con 40 metri . 10 metri di catena pesano troppo poco per incidere in tal senso . ottieni di più con un peso salmone , al limite .
per cui , io la catena non la utilizzerei .
e se mi voglio ancorare per la notte e ho paura che sul fondale ci possano essere rocce che potrebbero tagliare il tessile ? ecco , in quel caso , tengo 10 o più metri di catena in sentina che in caso di bisogno ( una o due volte a stagione...) , porto a prua e con due grilli in 5 secondi frappongo tra l'ancora e la cima . idem una volta salpata , sganciata e riposta via una volta asciugata .
c'è anche un'altra ragione per utilizzare un tessile non sovradimensionato . il motivo è che una cima da .... che sò 10mm , a parità di sforzo , ha un'allungamento elastico molto superiore ad un 14mm . questo allungamento agli strappi , ti fà da ammortizzatore sulla bitta di prua .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 16/09/2020, 12:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 232
Località: Brescia
Mah... io sono sul lago adesso, ma l'anno prossimo sarà mare. E voglio fare più rada possibile, lontano da porti, marina e casino.
È solo da 15 anni che vado a vela, quasi sempre in mare, e mi considero assolutamente ancora un novizio. E quindi voglio una linea di ancoraggio esagerata! :lol:

Nel refit della barca sotto le bitte ho messo delle piastre di alluminio spesse 1 cm . La coperta in quel punto a memoria sarà spessa tra i 4 ed i 5 cm. Quindi direi che la prima a cedere è la cima (almeno quella da 8, che come giustamente dici si allunga ed ammortizza di più di una da 14, ma ha anche un carico di lavoro molto più basso.).

La catena non la tolgo, cmq 10 metri di catena su un fondo da 4 ammortizzano quello che serve. Ovvio che non darò mai fondo in 15 metri.
E di catena, se non fosse per il problema del peso, ne avrei messa di più. Purtroppo se sull'ancora ci devo dormire, voglio dormire sereno, quindi meglio esagerare (secondo me).

Utilissimi questi interventi, portano alla luce soluzioni a cui magari non si era pensato, cercando di farmi rinsavire! :D

Però quello che mi piacerebbe ricevere è un parere esperto sulla fattibilità dell'intervento e sulle criticità che ci potrebbero essere, per evitare di fare qualche cazzata...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 16/09/2020, 12:38 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 97
per quel che riguarda il parere esperto su resinature varie , purtroppo non sò aiutarti non avendo competenze in quel campo !

(p.s. leggo che una cima da 8 viene data come carico di rottura 1250 kg.... premetto che ritenevo la 8mm la misura per il mio barchino , mentre per la tua pensavo al 10mm che viene dato per 1650 kg . il 14 lo danno a 3500 lo vedrei più adatto ad un 9 metri .
https://www.nauticailliano.it/prodotto- ... ritbl.html )
comunque , stò a guardare cosa realizzerai e , sia chiaro , faccio il tifo per te , anch'io vorrei un gavone ancora , anche se... a conti fatti , come ti ho detto prima , non è tra le mie priorità .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 16/09/2020, 14:01 
Non connesso

Iscritto il: 13/02/2020, 17:33
Messaggi: 77
Ciao Harley, ti ho già espresso su whattsapp le mie perplessità sullo scavare via della schiuma e quindi della spinta di galleggiabilità e cmq aprire un gavone a prua dove mettere del peso ulteriore.
Mi piace che la barca tenga il naso in su, e comunque in genere prendo per buono che se una cosa è stata progettata in un certo modo, dei motivi ci saranno.
Tra l'altro, il manuale della tua barca indica chiaramente dove è stato previsto l'alloggio per l'ancora. Ma forse sono solo paranoie, d'altronde non sono un progettista navale.

Ma, al di là di tutto, sai quello che io farei veramente?
Scriverei a questi signori
amym@mortain-mavrikios.com
che mi risulta siano i progettisti della tua.
Probabilmente ne esce un confronto costruttivo e interessante.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 16/09/2020, 14:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 232
Località: Brescia
Flask ha scritto:
Ciao Harley, ti ho già espresso su whattsapp le mie perplessità sullo scavare via della schiuma e quindi della spinta di galleggiabilità e cmq aprire un gavone a prua dove mettere del peso ulteriore.
Mi piace che la barca tenga il naso in su, e comunque in genere prendo per buono che se una cosa è stata progettata in un certo modo, dei motivi ci saranno.
Tra l'altro, il manuale della tua barca indica chiaramente dove è stato previsto l'alloggio per l'ancora. Ma forse sono solo paranoie, d'altronde non sono un progettista navale.

Ma, al di là di tutto, sai quello che io farei veramente?
Scriverei a questi signori
amym@mortain-mavrikios.com
che mi risulta siano i progettisti della tua.
Probabilmente ne esce un confronto costruttivo e interessante.


Eh si, a questi signori ho già scritto 10 giorni fa, ma non mi hanno ancora risposto.
Ho scritto anche ad Etap (che esiste ancora come gruppo, anche se non fanno più barche) ancora l'anno scorso, mi hanno risposto un paio di volte, poi il silenzio.

Neanch'io sono un progettista navale, però ragionando con un po' di buon senso:
- vado a togliere un volume irrisorio di schiuma sul totale (circa 60 litri su...quanti? 1000? 2000?), tra l'altro sopra il galleggiamento.
- vado ad aggiungere peso a prua, ma è un peso che vale sì e no il 2% del peso della barca vuota.

Cambierà così tanto?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 19/09/2020, 0:05 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 97
sai che in questi giorni stò pensando spesso al lavoro che vuoi andare a fare a prua ? capiamoci , un gavone per l'ancora , mi garba, ma solo se...fatto come và fatto . non mi piace la tua idea di lasciare in coperta solo l'occhio di cubia (credo si chiami così il foro per fare entrare e uscire la catena dal suo gavone...) . ora, la catena entrerà e uscirà anche bene (sperando non ti si crei mai un malloppo di maglie che non passi da lì..) , ma la cima tessile? a stò punto , visto che hai buona manualità e gusto estetico , pensare di fare un gavone esterno ? cioè sopra alla coperta, basso e largo . se ti stufi , è un'attimo eliminarlo .... oppure , limitarsi ad avere l'ancora sempre su musone e la linea d'ancoraggio in una sacca fissata al pulpito . 10 metri di catena e la cima (che potresti limitare tranquillamente a 20 metri max , dato che ne hai già 10 di catena...) ci stanno in una sacca nemmeno troppo grande (cima da 10mm , non esagerare !!! :lol: ) .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Creare gavone catena
MessaggioInviato: 21/09/2020, 12:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 232
Località: Brescia
Mah, anche a me l'idea di avere in coperta solo la cubia non fa impazzire...
Però ho visto molti video ed immagini di barche datate a cui manca il gavone apribile, quindi è comunque una cosa già vista e provata.
Non credo che su 40 m di calumo si possano creare nodi così improponibili, soprattutto con una cima grossa (poi magari mi sbaglio, ma resterebbe comunque lo sportello in cabina per ispezione).

Avevo pensato anch'io di realizzare un gavone "posticcio" da lasciare a prua, ma ho scartato l'idea un po' perchè andrebbe ad infastidirmi il fiocco, ed un po' perchè avere uno scatolotto a prua appoggiato in coperta... brrr.... :? anche no!

Cambio il titolo del thread in:
"Ho deciso di realizzare un gavone catena a prua, chi ha voglia di darmi dei suggerimenti su tecniche e materiali?" :lol: :lol: :lol:

---------------------------------------

PS. Aneddoto del giorno
Ieri, dopo una mattinata bigia e senza vento, spunta un raggio di sole.
Stiamo rientrando da Lazise a Padenghe, siamo all'altezza di Sirmione. Decidiamo di dare fondo per un bagno e per pranzare.
Già all'idea di dover tirar fuori ancora&co. mi sta passando la voglia, ma tant'è, probabilmente è l'ultimo weekend buono della stagione...

Così do fondo in 4.5 m, su lastre di roccia, con ancora danforth farlocca e relativa linea leggera, 5 m di catena ed una decina di cima. Ariamo per qualche metro, finchè ll'ancora fa testa. Bene, relax.

Al momento di salpare.... £$%*§ç!
L'ancora non viene su. Provo e riprovo, vado avanti, indietro, di lato, provo a filare cima ed a recuperare, ma niente.
Mettendo in tensione il calumo non vedo l'inizio delle catena, strano perchè sono 5 m e su 4.5 di fondo dovrei almeno intravvederla.
Dopo un quarto d'ora di tentativi capisco che non c'è niente da fare, e sacrifico a Nettuno la mia prima ancora in 15 anni di navigazione.

Ipotesi: l'ancora si è infilata in una crepa tra due lastre di roccia, andando in profondità e tirandosi dietro la catena.
Fossi stato in mare sarei andato giù a vedere, ma sul lago, con quest'acqua torbida, non è che mi piaccia tanto.
Fosse stata la Kobra nuova sarei comunque andato giù, anche sul lago :lol:
Altre ipotesi?
Allegato:
Commento file: zona di fonda
jamaica_2.jpg
jamaica_2.jpg [ 703.01 KiB | Osservato 57 volte ]


PPS. Che palle :(


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it