Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 17/10/2021, 22:03

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Disastro
MessaggioInviato: 12/06/2020, 9:47 
Non connesso

Iscritto il: 23/12/2019, 0:40
Messaggi: 43
Ciai,
contavo di scrivervi per festaggiare, invece mi tocca farlo ora con il morale a terra.

Dopo settimane di negoziazioni, ero riuscito a mettere d'accordo il venditore, il gruista, il trasportatore, il cantiere e il circolo velico, ovvero tutti gli attori necessari per portare lo Stag 18 che, complice il Covid, era in attesa in Falconara da ormai quattro mesi.

Ecco in tutta la sua simpatia lo Stag 18 "PecoraNera" in attesa del disalbero:

Allegato:
x Stag 18 disastro 001.jpg
x Stag 18 disastro 001.jpg [ 305.59 KiB | Osservato 3224 volte ]



Qui il buon Claudio lo sta portando in favore di gru, passando accanto ad un bellissimo cugino Micropomo:

Allegato:
x Stag 18 disastro 002.jpg
x Stag 18 disastro 002.jpg [ 437.8 KiB | Osservato 3224 volte ]


E qui e' finalmente pronto per il viaggio di circa 200 km da Falconara in Ortona.

Allegato:
x Stag 18 disastro 003.jpg
x Stag 18 disastro 003.jpg [ 442.4 KiB | Osservato 3224 volte ]


Ho smontato le ruote e gli assi del carrello di alaggio: cosi' gli ingombri laterali sono a filo con i limiti del Codice, per cui l'ultimo ostacolo pensavo fosse la manovra in curva stretta da effettuare con un po' di attenzione per accedere al sottopasso che infine porta sulla viabilita' ordinaria.

Mi sono sbagliato e, come a volte mi trovo a ricordare sul lavoro: "si cade sempre sull'ultimo metro".
Letteralmente, perche' una volta imboccato il sottopasso, detto ultimo metro si e' presentato sotto forma di una cinquantina di metri di salita.
Penso che abbiate capito: a tre quarti della salita ho sentito il trasportatore che urlava :" No !" e ho visto il carrello che, sganciatosi, partiva per conto proprio e portava il barchino a sbattere prima con la sinistra di poppa su una parete del sottopassaggio, e poi con una evoluzione con il dritto di poppa sull'altra parete contro cui si e' "fortunatamente" fermato.

Allegato:
x Stag 18 disastro 004.jpg
x Stag 18 disastro 004.jpg [ 305.11 KiB | Osservato 3224 volte ]


Allegato:
x Stag 18disastro 005.jpg
x Stag 18disastro 005.jpg [ 341.68 KiB | Osservato 3224 volte ]


E son contento, che il risultato e' "solo" quello che vedete qui, perche' siamo in piena riviera e, spostando il giorno di pochissimo, avremmo avuto la strada percorsa e affollata da altre auto e persone...
Bhe', ancora mi vengono i brividi a pensarci.

Mentre attonito correvo dietro il carrello impazzito mi prefiguravo un urto a cui sarebbe seguito un salto dello scafo fuori dalla sede con atterraggio e disintegrazione di tutto quanto sull'asfalto !
"fortunatamente" ho desistito dal cercare di raggiungere il freno che, peraltro sembra si sia attivato, ma che evidentemente non e' stato sufficiente.

Io non ho detto una parola, con il trasportatore che elencava ipotesi sulle cause dell'accaduto che, francamente, a tutt'ora non mi interessano: eppure uno che lo fa di mestiere... e certo spostare uno Stag 18 -con tutte le attenzioni che, evidentemente, vanno prese- non penso che comunque sia roba trascendentale...
Stranamente non mi interessa neanche lo sfacelo dello scafo: ero talmente attonito che sul momento avevo solo voglia di tornare in sede.
Il trasportatore ha ricomposto il rimorchio e mestamente siamo rientrati in Ortona, dove ora il barchino e' depositato presso il cantiere Boat Service del bravo Luca in attesa della riparazione che, per i lavori in corso di consegna, gia' mi e' stato detto che non porta' iniziare prima di un paio di settimane.

Io sono a casa con una tallonite fulminante che devo alla corsa forsennata lungo la discesa in rincorsa del carrello impazzito (o forse l'impazzito sono io...): sono a letto dolorante (anche dentro...) e qui restero' per almeno un altro paio di giorni. La cosa assurda e' che la mia attuale prima preoccupazione e' che per 'sta tallonite dovro' saltare l'uscita in Laser di sabato: evidentemente la mente sta elaborando un'ob;iterazione dell'esistenza dei due giorni passati.
Non posso neanche tenermi occupato con qualche attivita' manuale che mi tenga occupata la mente e mi distragga da questo delirio.

Buon Vento (per voi che potete !).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 12/06/2020, 10:16 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 13039
Località: Arese
È successo anche a me, sulle strade svizzere la barca è partita finendo per fortuna su guardrail senza toccare nessuno.
Il punto debole è il blocco del gancio che bisogna sempre verificare sia inserito, bloccato e con l’indicatore sul verde. Strano per un professionista, ma meno male che è successo li.
Ovviamente il carrello non era tuo, ma in linea di principio lo sgancio dovrebbe bloccare totalmente le ruote.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 12/06/2020, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: 23/06/2011, 16:18
Messaggi: 306
Località: Roma
non so cosa dire, affidandosi a un professionista uno crede di stare tranquillo ma evidentemente se deve andar male va male anche per loro ..... :shock:
Riposati, rimettiti in forma fisicamente e riprenditi moralmente, e poi riparti con rinnovato entusiasmo ;)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 12/06/2020, 22:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 330
Località: Brescia
Disastro si! :o

Però dai, per fortuna danni limitati che si riparano.
Fai riposare il tallone e rimettiti, che quest'anno siamo quasi all'inizio della stagione.

(se fosse successo a me credo mi sarebbe venuto un infarto)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 14/06/2020, 16:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3270
Località: (UD)
il mio carrello ha oltre al gancio un pezzo di cavo d'acciaio che va a fare da sicurezza nel caso dovesse succedere proprio questo...
il carrello si sgancia ma rimane "appeso" al cavetto d'acciaio..
(a quel punto freni... e il carrello ti entra dentro il bagagliaio.. :roll: )
non so se sarebbe stato sufficiente per trattenerlo...

Paddy ha scritto:
Ovviamente il carrello non era tuo, ma in linea di principio lo sgancio dovrebbe bloccare totalmente le ruote.

Ah si?
Ma il mio carrello sganciato non è mica frenato? Lo è solo se si tira il freno a mano o se si spinge sul respingente..
Altrimenti sarebbe impossibile movimentarlo "a mano"...
Sto sbagliando qualcosa?

comunque Gianluca... la vetroresina si aggiusta...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 14/06/2020, 18:02 
Non connesso

Iscritto il: 23/12/2019, 0:40
Messaggi: 43
Ciai Guru,

l'asola in cavetto di acciaio c'era: si e' messa in tensione e si e' strappata (penso sia saltata l'imbiombatura. Non so: non mi sono messo a vedere), ed 'e quella che nei carrelli frenati aziona la leva di freno.

In effetti, per quello che ho visto della dinamica (i primi tre secondi me li sono persi: ho girato la testa quando ho sentito urlare il tipo) il freno si e' azionato. Ma o era logoro o altro, perche' non e' riuscito a fermare il carrello.
La discesa era molto ripida (a memoria -e a panico - direi una cosa intorno al 15 - 20%): senza freno la barca sarebbe arrivata in Croazia, ma in ogni caso lo stop e' avvenuto "grazie" ai due urti sugli spigoli di poppa.

Secondo me se il professionista avesse messo la ridotte (che ha usato "al secondo tentativo") invece di tirare di prima (che in effetti mi sembrava un po' troppo sia per la velocita' da tenere nel caso, sia per la frizione del mezzo) in questo moment sarei di rientro dalla mia prima uscita in mare con la mia bella barchina invece che a letto con la tallonite e il fegato attorcigliato.

Non so se hai letto l'atro mio post: sto vagliano l'idea - danno per danno - di modificare la poppa allungandola un 40 cm', aprendo un gavone traverso e terminando con una spiaggina/spoiler.
L'unica remora e' nel voler evitare cambi di assetto e l'uscita dalla classe dei Micro (anche se non devo fare regate, pero' un po' mi spiacerebbe modificare uno scafo che, tutto sommato "ha un suo perche' ").

Adesso vedo: il cantiere non potra' guardarla prima di una dozzina di giorni, per cui ho il tempo prendere misure, fare qualche schizzo e decidere.

G.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 14/06/2020, 19:04 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 13039
Località: Arese
Guru il carrello ha un cavo di sicurezza se si libera lo strappo tira il freno a mano e deve bloccare le ruote.
Ovviamente sui rimorchi frenato, quelli privi hanno una catena come sicurezza


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 14/06/2020, 22:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 05/11/2013, 23:49
Messaggi: 312
Località: venezia
Mi vien da piangere :shock: :shock: :shock:

Ma in questi casi l assicurazione del trasportatore ne risponde?
Grazie buona guarigione

Enzo

_________________
http://www.unsecondo.com


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disastro
MessaggioInviato: 17/06/2020, 9:22 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 386
Gianluca-70 ha scritto:
Ciai Guru,

l'asola in cavetto di acciaio c'era: si e' messa in tensione e si e' strappata (penso sia saltata l'imbiombatura. Non so: non mi sono messo a vedere), ed 'e quella che nei carrelli frenati aziona la leva di freno.

In effetti, per quello che ho visto della dinamica (i primi tre secondi me li sono persi: ho girato la testa quando ho sentito urlare il tipo) il freno si e' azionato.

G.


L'auto è coperta da assicurazione che copre anche il rischio rimorchio. Fai una denuncia all'assicurazione che dovrebbe coprire in tutto o in parte (se c'è franchigia) i danni subiti. Ovvio che copre spese di riparazione, non modifiche strutturali come la spiaggetta di cui hai cominciato a sognare.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it