Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 17/10/2021, 20:24

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: prima domanda: il varo
MessaggioInviato: 10/05/2020, 13:17 
Non connesso

Iscritto il: 30/04/2020, 21:15
Messaggi: 9
salute amici,
come detto nella presentazione ho iniziato il mio percorso verso la barca carrellabile.
scelta non semplice, come al solito ogni scelta comporta almeno una rinuncia,e allora inizio a farmi domande per schiarire l'orizzonte.
Barca con bulbo o con deriva a scomparsa? pregi e difetti ce ne sono a bizzeffe per l'una e per l'altra, soprattutto per quanto riguarda la navigazione, ma oggi vi chiedo nello specifico informazioni sulla messa in acqua. Mi spiego: una barca col bulbo, ad es. il meteor, ha bisogno della gru, mentre una barca con deriva a scomparsa la puoi gestire in autonomia disponendo di uno scivolo. Fin qui tutto chiaro, ma leggendo i vari post presenti qui sul forum mi sembra di aver capito che non è consigliabile entrare con le ruote del carrello in acqua, pena danni più o meno gravi all'impianto frenante. Ma se non entri in acqua, come fai a varare la barca? e poi ad alarla? e allora che si fa? si usa la gru anche se non c'è la pinna? Farei base a Porto Santo Stefano, dove c'è uno scivolo che mi sembra ben fatto.


Allegati:
scivolo p.s.stefano.jpg
scivolo p.s.stefano.jpg [ 67.79 KiB | Osservato 2883 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prima domanda: il varo
MessaggioInviato: 10/05/2020, 21:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 21:19
Messaggi: 1837
Località: roma
Ciao Francesco, dipende comunque dalla barca oltreche' dalla struttura dello scivolo e dalla attrezzatura del carrello. Se la barca e' di dimensioni importanti (per essere una carrellabile) il varo e l'alaggio sono operazioni abbastanza difficili, seppur teoricamente possibili.

Bv

_________________
Ex: Aura (CNA - Brezza 22 ) http://lamiabarcabrezza22.myblog.it
Gli stolti corrono ove i saggi non osano nemmeno avventurarsi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: prima domanda: il varo
MessaggioInviato: 11/05/2020, 8:43 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 13039
Località: Arese
Mettere le ruote in acqua è sconsigliato perché si danneggiano i freni, anche se esistono carrelli con sistemi di lavaggio, ma anche la struttura può essere attaccata dalla salsedine; ho esperienza con un carrellino che mi fu regalato che pur sembrano in buone condizioni era totalmente mangiato dalla ruggine dall'interno.

È comunque possibile varare senza entrare in acqua realizzando il carrello in modo adatto. Esistono rulli di ogni tipo tali da poter scaricare lo scafo senza "troppi" problemi.

Allegato:
Schermata 2020-05-11 alle 08.38.49.png
Schermata 2020-05-11 alle 08.38.49.png [ 179.92 KiB | Osservato 2854 volte ]


Le accortezze saranno in ogni caso per lo scafo che, a differenza dei motoscafi o i gommoni, è meno resistente e soggetto a schiacciamenti o crepe se non si scarica opportunamente il peso.

Lo scivolo di S. Stefano mi pare, invece, mal fatto. Poca pendenza rende molto più difficile trovare il giusto pescaggio a pochi cm da riva.

In definitiva è tutto dettato da ciò che si vuol fare, da quanti vari e alaggi si pensa di effettuare, da quanto si vuole giocare. Il costo di un carrello ben dimensionato e di una serie di rulli disegnati specificatamente più costare molto di più delle operazioni con la gru 8-)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it