Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 12/07/2020, 5:19

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 78 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 03/04/2020, 20:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3046
Località: (UD)
margutte ha scritto:
No, non per quello.
La scorsa primavera ne abbiamo messo su uno in prestito. Siamo usciti alla sera, con le barche ferme in mezzo al canale che andavano a calamari.
Noi facevamo due nodi.

Se vuoi camminare con poco vento allora il giusto è un drifter o code 0. Che userai con andature di bolina larga fino al traverso.
Sembra un gennaker, ma l'inferitura è dritta (anzi negativa... per compensare la catenaria) il punto scotta è più basso e in generale è molto più magro di un gennaker e con il grasso più in basso.

basta guardarli e si capisce:
il code-0 è quello a destra...
quello a sinistra è un code-D, simile ad un gennaker
un ibrido tra gennaker e uno spinnaker asimmetrico: bordo di attacco del gennaker e bordo d'uscita di uno spinnaker
Allegato:
Code 0.jpg
Code 0.jpg [ 43.75 KiB | Osservato 3465 volte ]



e questo un gennaker (nota quanto è alto il punto scotta rispetto al code 0)
Allegato:
gennaker.jpg
gennaker.jpg [ 35.98 KiB | Osservato 3465 volte ]



Per il drifter si usa Sailcut cad.
Lo puoi fare anche in nylon se vuoi... renderà un poco meno, ma va...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 03/04/2020, 20:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3436
30 mq?

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 03/04/2020, 21:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3046
Località: (UD)
per calcolare le vele di prua serve:
- l'altezza del punto in cui esce la drizza del fiocco/code 0(I)

- la distanza tra albero e punto di mura della vela di prua(J)
NOTA: nel caso di un drifter potrebbe essere necessario avanzare il punto di mura un poco oltre lo strallo con un bompressino... e di conseguenza aumenta J

- la distanza in perpendicolare allo strallo tra la bugna di scotta della vela di prua e lo strallo stesso. (LP)
NOTA: questa la si può fissare a priori, non occorre misurarla..

senza queste dimensioni si parla al vento.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 04/04/2020, 11:47 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 369
margutte ha scritto:
30 mq?


ho fatto una randa per Geniusloci che mi è servita per vedere se avevo capito come si devono disegnare le vele secondo un metodo spannometrico che era in uso prima dei computer e che avevo trovato su un libro .
Ho disegnato i miei pannelli, li ho tagliati con la forbice e fatti cucire ad una signora che di solito cuce tende da sole e simili.
La vela è venuta bene, tanto che dopo un paio di anni , dopo averla usata con successo anche su Dejà Vu, quando mi sono rivolto a Camilla, una professionista, per farne una con tutti i crismi, le ho detto, fammela uguale, solo un po' più magra.
La vela era 6,5 mq. quindi se la fai in casa o la fai fare il risparmio di costo è poca cosa.

Ma se fai una vela da 30 mq e ti costa diciamo 50 euro a mq e finisce che la usi solo una sera in canale, per fare 2 nodi mentre tutti gli altri sono fermi, non so se è l'allocazione più appropriata di 1500 euro.
Se te la fai da solo risparmierai , se hai culo, la metà ma corri il rischio che poi invece di fare 2 nodi ne fai uno solo. Ne vale la pena?
E se invece guardassi gli altri che sono fermi in canale dall'alto del tuo comodo pozzetto bevendo una birra?

Ti offro un'alternativa: fatti una randa da 7-8 mq al terzo per il tuo optimist e poi vai in canale a fare lo sborone a 2,5 nodi. Se proprio vuoi fare il temerario, prova una randa da dinghy di cui mi era nota l'esistenza.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 04/04/2020, 16:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3436
1500 euro :shock:

Giorgio, le tue argomentazioni sono a dir poco convincenti.

Ma tu dici di mettere la randa del dinghy sul optimist?

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 08/04/2020, 8:58 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 369
la randa dell'optimist è meno della metà di quella del dinghy, quindi se la metti, mettila con vento di 2-4 nodi sennò corri il rischio di spaccare tutto. Se dopo aver fatto una prova o due la cosa ti piace, vuol dire che avere un giocattolo per giocare in baia finchè siete fermi con Tom Tom è una soluzione possibile al tuo mal di vela.
A quel punto semmai cercati uno scafo più adatto per quella vela.
Penso che funzionerebbe bene sullo scafo di un passera elan che dovresti trovare facilmente, oppure cerchi qualcosa come un alpa tris, un sunfish, una qualsiasi barchetta che tu possa armare in 5-10 minuti e che potrai trovare per forse 3-400 euro o regalata.

La differenza rispetto a giocare con una barca di 6 metri è che la seconda non è adatta a questo scopo: per armarla ed uscire devi perderci 1 ora o più (se disarmi la randa e la ricoveri in cabina) idem quando rientri.Troppo tempo per giocare in baia. Dopo una prova o due, smetteresti di usarla . La barca di 6 metri ti serve per fare le stesse cose che faresti con Tom Tom, cioè uscite di almeno 8 ore, meglio di 2 giorni.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 08/04/2020, 9:02 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 369
l'altra soluzione è farti una randa per l'optimist che abbia almeno 1,5 volte la superficie di quella monotipo, per tener conto che sei molto più pesante di un bambino. Con sailcut te la disegni e te la fai cucire da Violanda, ti diverti , spendi niente e impari qualcosa di nuovo sulle vele.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 09/04/2020, 10:34 
Non connesso

Iscritto il: 13/02/2020, 17:33
Messaggi: 69
margutte ha scritto:
1500 euro :shock:

Giorgio, le tue argomentazioni sono a dir poco convincenti.


io ho speso meno, 1000


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 09/04/2020, 10:35 
Non connesso

Iscritto il: 13/02/2020, 17:33
Messaggi: 69
guru70 ha scritto:
margutte ha scritto:
No, non per quello.

un ibrido tra gennaker e uno spinnaker asimmetrico: bordo di attacco del gennaker e bordo d'uscita di uno spinnaker
Allegato:
Code 0.jpg




quando hai tempo e voglia, mi puoi spiegare la differenza fra un gennaker e uno spinnaker asimmetrico?
tanto per dire, lo spinnaker asimmetrico va tangonato?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: che barca è?
MessaggioInviato: 09/04/2020, 18:59 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3046
Località: (UD)
Flask ha scritto:
quando hai tempo e voglia, mi puoi spiegare la differenza fra un gennaker e uno spinnaker asimmetrico?

sono vele fatte per andature al vento differenti.

Il gennaker stringe di più.. puoi arrivare tranquillamente al traverso e anche risalire leggermente; ovviamente oltre il lasco perde e viene coperto dalla randa.

Lo spinnaker asimmetrico è fatto per andature esclusivamente portanti, fin quasi alla poppa piena.

A vederli sono simili... si usano esattamente alla stesa maniera.
(quindi lo spi asimmetrico non va tangonato ma va armato sul bompresso, esattamente come il gennaker)

Il gennaker è più magro con inferitura e balumina più rettilinee.
Lo spi asimmetrico è molto più grasso, con inferitura e balumina molto allunate (per avere modo di spostarsi sopravento e uscire dalla copertura della randa), inoltre siccome il punto scotta è previsto sia molto "a lato" (siamo in andature portanti) viene messo più alto per controllarlo correttamente.

Questa immagine dovrebbe chiarire bene la differenza...
Allegato:
vele.jpg
vele.jpg [ 786.71 KiB | Osservato 2741 volte ]


in giallo un drifter (per risalire il poco vento)
in rosso un gennaker
in blu uno spinnaker asimmetrico

Tecnicamente per distinguere uno spi asimmetrico da un gennaker si usa il rapporto tra la larghezza a metà altezza e alla base (AMG/ASF), se è intorno al 90% o più è uno spinnaker asimmetrico, se è circa 75% un gennaker, se è 60% o meno un drifter o Code 0.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 78 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it