Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 31/05/2020, 20:35

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: trovato Micropomo "vissuto"; considerazioni e alternative ?
MessaggioInviato: 04/01/2020, 8:33 
Non connesso

Iscritto il: 23/12/2019, 0:40
Messaggi: 34
Ciai,
e grazie per l'accoglienza.
Sono appena rientrato da Venezia dove per la prima volta ho finalmente potuto vedere il Micropomo dal vivo.

Il venditore è stato gentilissimo: ci siamo lasciati che era quasi ora di pranzo per cui, prima di ripartire, mi ha lasciato fare un ulteriore sopralluogo da solo.

Ho approfittato così per "lisciare" il Pomo con gli occhi, prendere le misure e vedermi alla conduzione: ho trovato conferma che sarebbe la vela ideale per me.

Guru70: le tue osservazioni sono giuste, ma mi sono convinto che la misura di 5.50m sia quella da cui partire per avere abitabilità minima e un po' di marinità; invece che uno scafo più piccolo come il Limit di uci mi dici, mi piacerebbe piuttosto qualcosa di più grande, ma devo fermarmi ai 5.50 del Pomo perchè poi sarebbe necessario il posto in acqua (e questo ad ora non c'è, complicherebbe le cose e rimanderebbe il tutto a chissà quando).
Il Limit lo avevo considerato inizialmente e l'ho anche visto a Venezia: è vero che sarebbe più agevole da approntare, ma sostanzialmente richiederebbe tempistiche di armo e varo/alaggio non molto diverse da quelle del Pomo e, con diomensioni più piccole, sarebbe sensibilmente meno agibile.

Muovendomi sopra e dentro il Pomo direi che sia perfetto per fare campeggio nautico in due; se si è in tre il campeggio diventa scomodo, ma "quasi fattibile", mentre le uscite senza pernotto penso siano divertenti e restino comode; quattro persone le vedo insistemabili per un qualsiasi ipotetico utilizzo che non sia punitivo (parlo di adulti medio/grandi come me: 180cm e un po' sopra gli 80kg.

Questo esemplare di Pomo ha l'albero è nella versione da 8m con armo a 7/8 e crocette acquartierate: però l'issata d'albero non mi spaventa molto: vedrei di inventarmi un accrocchio per quando sono da solo.

Insomma: cerco uno scafo al più di 6m, leggero e con pancia liscia per essere varato da carrello, decentemente veloce e marino.

In particolare l'idea è di parcheggiare in campagna (a 4km dallo scivolo) e, per la maggior parte delle uscite, di varare, uscire e alare in giornata; qualche altra uscita non penso andrà oltre i due o tre giorni.
Farei cioè come per il laser II o per i raid in kayak: mi muoverei dalla mattina prestissimo varando a mano da scivolo: con scafi più grandi o con bulbo occorrerebbe la gru, dovrei attendere l'apertura del sito e magari la fila. Per questo ho depennato scafi più grandi come il Brezza 22, il Sun2000 (molto belli, ma i cui prezzi sarebbero pure fuori dell'attuale budget): con questi varo e alaggio in giornata sarebbero assurdi.

Quanto detto fin'ora fissa le dimensioni, il peso e la necessità di deriva completamente retraibile.
Per quanto riguarda l'agognata marinità bisognerebbe partire dall'avere un bel bulbo, uno scafo un po' più grande con delle buone linee aggiungerebbe qualcosa, e il resto lo farebbe l'equipaggio: Ma il bulbo richiede appunto gru o fondali profondi, per cui niente Meteor o analoghi; delle dimensioni abbiamo appena parlato, e l'equipaggio ...è quello che é (solo un po' di esperienza con un Laser II.

Microchallenger e simili si trovano più facilmente del Pomo: uno Stag 18 è disponibile anche molto più vicino, a prezzo ancora accessibile, con dotazioni e e in condizioni che parrebbero molto buone: mhò vediamo pure di andare a vedere almeno questo.


Tornando al Pomo in Venezia:
Purtroppo già nel visionarlo insieme al proprietario ho notato alcuni problemi che, a mente lucida, temo vadano oltre le mie capacità di intervento e al desiderio di uscire questa estate.

Ho chiesto il permesso e ho fatto qualche foto in più, che ora le allego a queste righe.

Per quella che è la mia ridotta esperienza, ho messo insieme una lista di pro e contro:

PRO:
- prezzo di acquisto onesto (diciamo: un paio di mensilità del mio stipendio): mi sono permsso di chiedere quale fosse l'offerta minima accetata, e il venditore (giustamente) mi ha confermato che fosse quella: in effetti io stesso dovendolo vendere per meno lo terrei nel giardino di casa..
- E' compreso carrello ben dimensionato, anche se NON stradale (cui forse dovrei comunque rinuncuiare: non saprei come trasportarlo da Venezia a Ortona se non... facendo un secondo viaggio !)
- vele in condizioni discrete/buone (randa, fiocco autovirante e spi)

CONTRO:
come da foto:
- scafo infossato in prossimità dei rulli: dovrebbe tornare in sagoma quando in acqua, ma non vorrei fosse indice di vetroresina indebolita o delaminata all'interno
- Specchio di poppa con evidenti ammaloramenti, piastre attacco timone e fuoribordo da rifare
- Coperchio gavone, sua sede, passo d'uomo, sportello tambuccio e coperchio dello stesso in plexi molto danneggiati: solo quello in plexi è "riparato" (!), ma funzionale: gli altri neanche si reggono in sede, per cui andrebbero rifatti e basta.
- Pozzetto con evidenza di separazione lungoi lo spigolo fra seduta e schienale, più separazione lungo il perimetro del pavimento pozzetto, più hairlines/zampe di gallina sul piano del pavimento del pozzetto: penso che questo sia il problema principale: non mi spaventa rinforzare la coperta o mettere mano allo specchio di poppa, ma lavorare al pozzetto mi sa tanto di lavoraccio per cui sarebbe necessaria anche una certa esperienza.
- Acqua nei gavoni di sinistra: è MOLTA (almeno tre dita)
- Acqua in sentina, e non so dire quanto il legno in foto sia ancora in buone condizioni.
- Anche il timone è da rifare, come pure i candelieri sono da rinforzare, i bordi da rifinire e proteggere, la "boiserie" interna da rivedere etc. ma questi li direi dei "lavoretti".

In sintesi, vorrei un vostro consiglio, perchè ho lucidato con gli occhi questo simpatico Pomo, ma già facendo qualche minimo ragionamento a freddo penso sia evidente che per me è sensato rinunciare.
Entro un paio di giorni vorrei comunque dirlo al venditore senza essere uno di quelli che sparisce e basta.

Il problema è che mi sono "fissato" sul Pomo, e che questo non si trova in vendita spesso.

Posso chiedervi se siete d'accordo nel lasciare questo Pomo a qualcuno con più coraggio e competenza, o se mi consigliate comunque di prenderlo e mettermi all'opera, o se siete a conoscenza di altro Pomo o analogo che potreste consigliarmi ?

Adesso vado a nanna, che è tardi (anzi: è presto).

Buon Vento.

G.


Allegati:
Commento file: sentina (con acqua)
x Micropomo Spirit 009.jpg
x Micropomo Spirit 009.jpg [ 144.28 KiB | Osservato 3602 volte ]
Commento file: sportello ispezione gavone di sinistra (con tre dita d'acqua)
x Micropomo Spirit 008.jpg
x Micropomo Spirit 008.jpg [ 183.33 KiB | Osservato 3602 volte ]
x Micropomo Spirit 007.jpg
x Micropomo Spirit 007.jpg [ 84.53 KiB | Osservato 3602 volte ]
x Micropomo Spirit 006.jpg
x Micropomo Spirit 006.jpg [ 160.94 KiB | Osservato 3602 volte ]
Micropomo Spirit 004.JPG
Micropomo Spirit 004.JPG [ 2.54 MiB | Osservato 3602 volte ]
Micropomo Spirit 002.JPG
Micropomo Spirit 002.JPG [ 2.5 MiB | Osservato 3602 volte ]
x Micropomo Spirit 001.jpg
x Micropomo Spirit 001.jpg [ 227.39 KiB | Osservato 3602 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: trovato Micropomo "vissuto"; considerazioni e alternative ?
MessaggioInviato: 04/01/2020, 15:31 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 3022
Località: (UD)
Gianluca-70 ha scritto:
Questo esemplare di Pomo ha l'albero è nella versione da 8m con armo a 7/8 e crocette acquartierate: però l'issata d'albero non mi spaventa molto: vedrei di inventarmi un accrocchio per quando sono da solo.


mmmh... accrocchio e issata di quell'albero da 8m... non vanno daccordo.
O la cosa e' ben fatta e dimensionata o lascia stare.
Io ho rischiato di farmi male, fatto esplorere il winch e fortuna che l'albero ricadendo in coperta non ha rotto il tambucio...

Gianluca-70 ha scritto:
uno Stag 18 è disponibile anche molto più vicino, a prezzo ancora accessibile, con dotazioni e e in condizioni che parrebbero molto buone: mhò vediamo pure di andare a vedere almeno questo.

vai a vederlo e confrontalo con il micropomo poi scegli

Gianluca-70 ha scritto:
come da foto:
- scafo infossato in prossimità dei rulli: dovrebbe tornare in sagoma quando in acqua, ma non vorrei fosse indice di vetroresina indebolita o delaminata all'interno

nessun problema, le fiancate del micropomo sono molto flessibili.
appena la rimetti in acqua riprenderà la sua forma.


Gianluca-70 ha scritto:
- Specchio di poppa con evidenti ammaloramenti, piastre attacco timone e fuoribordo da rifare
- Coperchio gavone, sua sede, passo d'uomo, sportello tambuccio e coperchio dello stesso in plexi molto danneggiati: solo quello in plexi è "riparato" (!), ma funzionale: gli altri neanche si reggono in sede, per cui andrebbero rifatti e basta.

lavoretti...

Gianluca-70 ha scritto:
- Pozzetto con evidenza di separazione lungoi lo spigolo fra seduta e schienale, più separazione lungo il perimetro del pavimento pozzetto, più hairlines/zampe di gallina sul piano del pavimento del pozzetto: penso che questo sia il problema principale: non mi spaventa rinforzare la coperta o mettere mano allo specchio di poppa, ma lavorare al pozzetto mi sa tanto di lavoraccio per cui sarebbe necessaria anche una certa esperienza.

qui invece, valuta se flette molto sotto il peso o se le cricche sono solo il segno del lavorio negli anni...
rinforzare la coperta è un lavoraccio...


Gianluca-70 ha scritto:
- Acqua nei gavoni di sinistra: è MOLTA (almeno tre dita)
- Acqua in sentina, e non so dire quanto il legno in foto sia ancora in buone condizioni.

se il micropomo ha i finestrini (ma mi par di ricordare che Spirit non li aveva)
è normale che entri l'acqua piovana se lo lasci li fermo con tutto quel che ha piovuto a novembre...
ci sta che i gavoni siano pieni.
Altrimenti è entrata dallo scarico del gavone di prua.
Risigillando i finestrini sei a posto per una stagione o due e poi è da rifare... (nulla di che...)

La tavola di legno in sentina: strano... li ci sono due piastre di ferro a far zavorra... forse le ha fissate con quel sistema un po rudimentale...


Gianluca-70 ha scritto:
- Anche il timone è da rifare, come pure i candelieri sono da rinforzare, i bordi da rifinire e proteggere, la "boiserie" interna da rivedere etc. ma questi li direi dei "lavoretti".

il timone è un lavoretto ma va fatto a regola d'arte.... ha sforzi notevoli e non vorrai mica si rompa nel momento meno opportuno...

Gianluca-70 ha scritto:
Il problema è che mi sono "fissato" sul Pomo, e che questo non si trova in vendita spesso.

Lo sappiamo....
la scimmia del micropomo non perdona... :)

Vai a vedere lo stag e valuta...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it