Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 12/12/2019, 17:02

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 1:36 
Io poi chiudo perché quello che dovevo dire l'ho scritto e mi è costato pure fatica avendone gestita una di quelle barche...
guru70 ha scritto:
VOGLIAMO CAPIRE CHE QUELLO AFFONDATO SI CHIAMA VIKO S22
E NON E' UN VIKO 20 e' proprio un'altra barca....
vogliamo restare sulla questione?



Intanto sei pregato di non alzare i toni, io non l'ho fatto. Mi sono limitato a dire ciò che penso senza offendere nessuno ricevendo in cambio frecciatine velate di cui non mi curo.
Io volutamente estendo il problema alla produzione intera Navikom...anche se è affondato un 22. I fatti che ho sopra riportato credo denuncino sufficientemente la scarsa qualità della produzione di quel cantiere... Per cui per me il problema NON è circoscritto al solo 22..
Voglio dire: non sono un progettista ma Sergio Lupoli ritengo sia più qualificato di tutti noi...ed è lo stesso che progetta i Comet...quindi non credo che il disegno in se sia fallimentare, piuttosto ho il sospetto (sensazione) che il cantiere non lo rispetti nella sua interezza e che non sia in grado di tradurre i piani in un prodotto che garantisca qualità e sicurezza. Tu stesso confermi avere gli stessi dubbi.
La barca che armo ora è di un grande progettista e credo sia una buona barca sia per il progetto ma soprattutto per il cantiere che l'ha costruita con serietà e professionalità. La differenza sta qui.
Io non so se questa informazione corrisponda al vero ma il titolare di Deltania mi disse che controllava periodicamente la produzione Navikom, che aveva richiesto e preteso maggior stratificazione della vetroresina sui suoi scafi...che poi finiva di attrezzare con ferramenta diversa. Ha smesso poi di commercializzare scafi Navikom perché a suo dire questo accordo non veniva sempre rispettato e li considerava di dubbia qualità e robustezza.
Quando ebbi l'intenzione di installare il gennaker lui si rifiutò di vendermelo sconsigliandomene l'installazione (avevo già comprato delfiniera e intero circuito).
Quindi, dopo aver letto ciò che è successo, ritengo doveroso scrivere il mio pensiero. E ritengo doveroso ricordare che il cantiere phoenix interruppe la collaborazione con Navikom per gli stessi motivi... Circoscrivere il problema al 22 di Valentivo mi sembra pericolosamente riduttivo, tutto qui...
Da qui in poi seguirò la strada di Jocondor...


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 10:42 
Non connesso

Iscritto il: 25/10/2012, 20:33
Messaggi: 107
Fidi75 ha scritto:
Io poi chiudo perché quello che dovevo dire l'ho scritto e mi è costato pure fatica avendone gestita una di quelle barche...
guru70 ha scritto:
VOGLIAMO CAPIRE CHE QUELLO AFFONDATO SI CHIAMA VIKO S22
E NON E' UN VIKO 20 e' proprio un'altra barca....
vogliamo restare sulla questione?



Intanto sei pregato di non alzare i toni, io non l'ho fatto. Mi sono limitato a dire ciò che penso senza offendere nessuno ricevendo in cambio frecciatine velate di cui non mi curo.
Io volutamente estendo il problema alla produzione intera Navikom...anche se è affondato un 22. I fatti che ho sopra riportato credo denuncino sufficientemente la scarsa qualità della produzione di quel cantiere... Per cui per me il problema NON è circoscritto al solo 22..
Voglio dire: non sono un progettista ma Sergio Lupoli ritengo sia più qualificato di tutti noi...ed è lo stesso che progetta i Comet...quindi non credo che il disegno in se sia fallimentare, piuttosto ho il sospetto (sensazione) che il cantiere non lo rispetti nella sua interezza e che non sia in grado di tradurre i piani in un prodotto che garantisca qualità e sicurezza. Tu stesso confermi avere gli stessi dubbi.
La barca che armo ora è di un grande progettista e credo sia una buona barca sia per il progetto ma soprattutto per il cantiere che l'ha costruita con serietà e professionalità. La differenza sta qui.
Io non so se questa informazione corrisponda al vero ma il titolare di Deltania mi disse che controllava periodicamente la produzione Navikom, che aveva richiesto e preteso maggior stratificazione della vetroresina sui suoi scafi...che poi finiva di attrezzare con ferramenta diversa. Ha smesso poi di commercializzare scafi Navikom perché a suo dire questo accordo non veniva sempre rispettato e li considerava di dubbia qualità e robustezza.
Quando ebbi l'intenzione di installare il gennaker lui si rifiutò di vendermelo sconsigliandomene l'installazione (avevo già comprato delfiniera e intero circuito).
Quindi, dopo aver letto ciò che è successo, ritengo doveroso scrivere il mio pensiero. E ritengo doveroso ricordare che il cantiere phoenix interruppe la collaborazione con Navikom per gli stessi motivi... Circoscrivere il problema al 22 di Valentivo mi sembra pericolosamente riduttivo, tutto qui...
Da qui in poi seguirò la strada di Jocondor...

Condivido


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 11:01 
Non connesso

Iscritto il: 25/10/2012, 20:33
Messaggi: 107
Fidi75 ha scritto:
Prima di essere armatore di barca su invaso sono stato armatore di Viko.
Lo ripeto: sono rimasto contento del barchino...ma lo sono stato anche del mio canotto a 6 anni; Canotto che, se usato con testa e in condizioni climatiche ideali, poteva consentire navigazioni più impegnative di quelle prescritte...probabilmente pure in sicurezza...ma chi se la sentirebbe di rischiare con un canotto?
Premesso ciò, ritengo di poter dire la mia dopo numerose informazioni raccolte e dopo aver navigato su questi barchini. Io non discuto sul fatto che siano in grado di navigare ma sul fatto che lo facciano male e in condizioni di dubbia sicurezza. Metto in discussione la qualità e serietà del prodotto e lo faccio dopo aver visto che cantieri o rivenditori seri (ben 3)hanno abbandonato Navikom per la stessa motivazione: la scarsa qualità e robustezza dei propri natanti.
Dopo aver letto ciò che è successo a Valentino, ritengo doveroso informare l'utenza. Ricordo che i problemi di costruzione non sono circoscritti ad un unico caso ma diversi viko (20) hanno accusato problemi seri. A tal proposito mi cito:
Qui stiamo parlando di un fatto gravissimo... Un affondamento!!
Parliamo di barche che hanno derive non ispezionabili, di Viko che imbarcano acqua, di scafi con fiancate risucchiate, di altri che si comprimono rompendosi, di alcuni che inspiegabilmente perdono la deriva (deriva che ruota su perni installati sotto la linea di galleggiamento) la quale rende complessa persino la sostituzione della relativa scotta , di altri che affondano, altri che si crepano durante il trasporto e infine di scafi affondati... Se poi parliamo delle qualità di navigazione... E qui ci sono rivenditori che le spacciano per minitransat... Dobbiamo aspettare che ci scappi il morto?


In passato abbiamo scritto che questa barca non è per neofiti...ma per carità: è una barca con winch che sembrano rocchette di filo per cucito, non è dotata di trasto randa, regolazioni e non consente nemmeno l'installazione di un genoa seriamente ...con un gennaker diventa molto pericolosa...
Per favore non parliamo di fisica...tutto di questa barca e' fatto per richiamare utenza inesperta perché uno con un minimo di esperienza non la comprerebbe mai (eccezioni a parte che confermano la regola).
Dovremmo essere un po' più obbiettivi: è una barca che naviga male, poco robusta e che non perdona troppi errori...la trovo ancora piacevole ma i fatti denunciati sono oggettivamente sconcertanti...e vanno evidenziati.
Su questo forum sono presenti numerose valide alternative...


Appoggio in pieno e tengo a precisare che ho voluto raccontare la mia storia solo per evitare che qualcuno si faccia male.....
Qualche mese prima dell'accaduto,una famiglia voleva comprare la mia barca è mi aveva già chiesto l'iban...ma non me la sono sentita...non volevo avere nessuno sulla coscienza!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 12:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/01/2011, 13:02
Messaggi: 1137
Località: ASIAGO
Valentino , ci puoi descrivere la dinamica un po' meglio ?
Dire che è affondata con 5 nodi è non dire niente ... è stata una manovra ad innescare l'evento ? , una falla e ti sei accorto che la barca si riempiva ? un cedimento improvviso ? ...
non so !? così da capire meglio !?

_________________
Diego
Skype : diego3c


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 12:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 2924
Località: (UD)
Fidi75 ha scritto:
Intanto sei pregato di non alzare i toni, io non l'ho fatto. Mi sono limitato a dire ciò che penso senza offendere nessuno ricevendo in cambio frecciatine velate di cui non mi curo.

perdonami, sopratutto non intendevo offendere nessuno.
Non si ripetera'.

Fidi75 ha scritto:
Io volutamente estendo il problema alla produzione intera Navikom...anche se è affondato un 22. I fatti che ho sopra riportato credo denuncino sufficientemente la scarsa qualità della produzione di quel cantiere... Per cui per me il problema NON è circoscritto al solo 22..


Io considero che il 22 e' appena andato in produzione, puo' capitare di avere problemi in avvio di produzione di un prodotto nuovo, anche gravi...
Cosi' e' la vita... a tutti puo' capitare di sbagliare..
L'importante e' che nessuno si faccia male e sopratutto correggerli e pagarne le conseguenze.

Da questo punto di vista mi aspetterei un interesse da parte di Navikom ad approfondire la questione dell'affondamento e della instabilita' della barca di Valentino, e anche la volonta' di rifondere il proprietario qualora ci sia un accordo.
E' nell'interesse di tutti capire cio' che e' successo e passare alle conseguenze (modificare il progetto, la realizzazione, i materiali... ).
Senza capire, l'unica conseguenza che rimane e' scartare navikom.
Un po' troppo brutale per i miei gusti. Ma certo... sono convinto che se ad affondare fosse stata la mia di barca avrei avuto la stessa reazione comprensibilissima...

Se poi Navikom facesse orecchie da mercante e non ne volesse sentire di verifiche sulle sue barche, allora effettivamente mi verrebbe da pensare male e ci metterei una pietra sopra.

Fidi75 ha scritto:
piuttosto ho il sospetto (sensazione) che il cantiere non lo rispetti nella sua interezza e che non sia in grado di tradurre i piani in un prodotto che garantisca qualità e sicurezza. Tu stesso confermi avere gli stessi dubbi.

piu' o meno daccordo...
e ho battuto piu' volte su questa distinzione tra progetto e realizzazione...

Ma questo non significa necessariamente che tutti i viko sono instabili, mal progettati e affondano.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 12:45 
guru70 ha scritto:
Fidi75 ha scritto:
Intanto sei pregato di non alzare i toni, io non l'ho fatto. Mi sono limitato a dire ciò che penso senza offendere nessuno ricevendo in cambio frecciatine velate di cui non mi curo.

perdonami, sopratutto non intendevo offendere nessuno.
Non si ripetera'.

.


Non è successo nulla ;)


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 19:15 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12801
Località: Arese
http://tabweb.blogspot.it/2014/02/viko- ... anime.html

Nei commenti in fondo. :shock:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 21:56 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3313
Mamma mia :o :shock: :?

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 08/04/2015, 20:06 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12801
Località: Arese
Paddy ha scritto:
http://tabweb.blogspot.it/2014/02/viko-s-22-la-barca-dalle-due-anime.html

Nei commenti in fondo. :shock:



Cancellati. :roll:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 15/04/2015, 3:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 27/02/2015, 3:10
Messaggi: 17
Località: Mestre
Cosa c'era scritto?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it