Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 16/10/2019, 19:30

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Viko 21?
MessaggioInviato: 26/03/2015, 17:07 
Non connesso

Iscritto il: 23/09/2010, 15:39
Messaggi: 823
...barche sugli invasi...ma per guardare dall'alto quelle sui carrelli ! :D :D :D
ora, io capisco la nostalgia di Zembo e l'affetto di chi usa il barchino con soddisfazione, ma fidatevi che sugli invasi che citate ci sono cose ben più serie 8-) 8-) 8-)
ho rischiato-e non lo sapevo-di allagare la barca perchè la riparazione fatta da nn so chi nn ha tenuto...ma per mia fortuna e grazie a chi ha costruito con coscienza e perizia, non è successo poichè oltre a quello esterno c'è un doppio scafo, non un contro stampo, che mi ha salvato le chiappe. Me ne sono accorto dopo averla alata, un punto fletteva e fatto il carotaggio è uscito il guaio ma in navigazione non si avvertiva nulla! ne c'era acqua all'interno.
Questa per me è una costruzione seria. Sempre fra quelle sull' invaso, una gemella trascinapiombo ha sbattuto sugli scogli in velocità-velocità che con le polacche non si possono raggiungere-ed ha deformato, staccandone una parte, il bulbo...ma lo scafo ha retto! stessa cosa capitò a me nel 2007, barca alla boa, si abbassa il lago e fa buriana: pinna(in acciaio) accartocciata ma attacco e scafo illesi.Conservo ancora quella pinna.
Dite quello che volete ma purtroppo le costruzioni economiche non hanno una robustezza paragonabile, ne altrettanta sicurezza in navigazione.Ciò non vuol dire che siano inutilizzabili,o che chi le ha sia un cretino, ma che siano molto meno sicure, durature e performanti di altre. Il caso di Valentino- per cui provo immenso dispiacere e profonda solidarietà- spero sia un caso limite ed isolato


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Viko 21?
MessaggioInviato: 26/03/2015, 17:33 
Non connesso

Iscritto il: 15/11/2009, 16:44
Messaggi: 2843
Sono anni, ma anni ed anni, che su questo forum si parla di Viko, anche grazie al fatto che quando sono entrato c'erano già se ben ricordo ben tre barche di questo tipo in possesso dei forumisti; quindi una maggioranza schiacciante. Delle altre non ce n'erano due uguali, almeno finché con il tempo non sono comparsi uno o due altri micropomo.
Del viko non avevo, come ho accennato, una buona opinione, ma era solo una mia sensazione da ignorante e neofita, e me la tenevo per me. La maggioranza, come ho detto, ne era entusiasta.
Quindi chi non aveva il Viko si doveva sorbire pagine e pagine di richieste e commenti su modifiche, migliorie, foto, storie di giornate sul lago eccetera; io personalmente giravo alla larga e non mi sono mai permesso di commentare. Le mie idee me le tenevo per me, ma mi colpiva il fatto che la maggioranza delle "imprese" dei Viko fossero del calibro e della portata di una deriva. Di una deriva non cabinata, intendo.

Adesso però c'è un fatto nuovo, a mio avviso di rilevante gravità, che getta un'ombra pesante sulla barca in questione, sui suoi criteri costruttivi e progettuali; lo possiamo commentare o dobbiamo ancora tacere?
Magari possiamo anche sfotterla? Oppure è troppa presunzione?

Mettiamola allora così: la consigliereste voi la barca in questione, 20, 21 o 22 piedi, ad un neofita, e ce ne sono, che chiede consigli?
Se si, fate bene a difenderla, ed io continuerò a tacere; se no fareste bene ad esprimere finalmente un giudizio chiaro, che serva ad evitare equivoci.
Poi se uno vuole comunque andare per mare con il Viko, padronissimo; sono affari suoi.

Va bene così?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Viko 21?
MessaggioInviato: 26/03/2015, 17:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 19/11/2009, 21:19
Messaggi: 1825
Località: roma
Vista la vivacita' della discussione, voglio dare anche io il mio contributo richiamando le mie considerazioni gia' espresse in "tempi non sospetti" a proposito del Viko: viewtopic.php?f=13&t=5356&p=52566&hilit=ispezionabile#p52566
Bv

_________________
Ex: Aura (CNA - Brezza 22 ) http://lamiabarcabrezza22.myblog.it
Gli stolti corrono ove i saggi non osano nemmeno avventurarsi


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Viko 21?
MessaggioInviato: 26/03/2015, 17:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2009, 10:47
Messaggi: 1236
A volte le discussioni diventano interminabili e questo porta a saltare dei passaggi, ma questa che prosegue con il suo tam-tam mi ha spinto a tornare indietro e a cercare quello che cerca Jo: un motivo.
Consco il timone di Paddy, vedo il timone del ViKo in foto. E qui chiedo lumi a Guru....quel fiocco non è forse un pò troppo cazzato? e che succede se un fiocco aumenta la sua spinta laterale, indipendentemente dalla resa sulla navigazione? Ma torniamo al timone: Valentino dice duro, forse per l'attacco ( conosco l'attacco di Paddy non mi pare potesse indurirsi tanto).......e qui chiedo duro come: a tutte le andature? quando sbandava? anche a vele quasi lasche? e la cosa era progressiva o repentina, non apparentemente condizionata da una manovra in via di svolgimento?
Un'ipotesi, ma solo un'ipotesi per carità, c'era forse gia parecchia acqua a bordo prima di partire :oops:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo Viko 21?
MessaggioInviato: 26/03/2015, 18:41 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12738
Località: Arese
Il timone del 22 è attaccato diverso rispetto al 20, a parte questo credo che Vale intendesse "perennemente contrastato", suppongo perché a me non è mai sembrato duro, nel senso di mal compensato tranne quando mollava lo scottino del basculante, ma è cosa comune su tutti quelli mobili.
La tendenza orziera, riferita al "duro" è caratteristica di tutte le barche, ancor più quando sbandano molto, hanno lo spigolo e la randa è più "main" della media, tutte "peculiarità" del 22; questa però non è secondo me un difetto, anzi prediligo le barche che mettono prua al vento.




Purtroppo continuiamo a parlare di un problema in un thread dedicato ad un altro quesito. Vedo se riesco a dividere le due discussioni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 26/03/2015, 22:22 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/02/2010, 15:13
Messaggi: 3275
io credo continuiamo a perdere di vista il problema a mio parere più importante.

lasciamo stare chi diceva viko sì viko no, non credo di questo si tratti, bensì: e se capitava alla mia? viko, miko triko o cazziko?

- esistono dei parametri di sicurezza sotto i quali non possiamo scendere?
- se da absolute begginer voglio comprare una carrellabile per portare a spasso i bambini e farceli dormire dopo pranzo, possibile che debba leggermi 800 pagine di forum per capire se il barchino che sto comprando è sicuro?

NON STIAMO FORSE ALIMENTANDO QUELLA PSICOSI PER CUI IN UN PAESE CIRCONDATO DAL MARE chi vuole un barchino per portrci a spasso la famiglia domenica mattina O è MILIONARIO, OPPURE FOLLE OPPURE DESTINATO A DIVENTARE POVERO?


MA NOI NON ERAVAMO DALL'ALTRA PARTE?


Zembo ha scritto:
Fatevene una ragione la disgrazia é sempre in aguato . O rinunciamo ad andare in barca così nessuno rischia di farsi male o di far male a qualche famigliare ; o prima di salire in barca ci si premunisce ; si istruisce chi ci sale a bordo e si prendono tutte le precauzioni del caso ! .... Tutte !!


parliamo di un barchino su un lago con 5 nodi di vento :shock: :shock: :shock: non è uno sport estremo oppure anch'io devo rivedere le mie posizioni.


c'è gente (nexus :!: :!: :!: :?: :?: :?: ) che pratica volo libero con i propri bambini IN ASSOLUTA SICUREZZA. non diventiamoci fatalisti vi prego

_________________
Piccolo è meglio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 26/03/2015, 22:48 
Non connesso

Iscritto il: 25/10/2012, 20:33
Messaggi: 107
Tengo a precisare che io non sono un'esperto capitano...ma per quel poco che capivo...mi ero reso conto che la barca aveva dei seri problemi di progettazione e per avere un riscontro ho fatto testare la barca sia a professionisti che a gente comune con esperienza....il verdetto è stato sempre lo stesso...barca molto instabile e difficile da condurre senza rischiare di fare danni...e sono tutti disponibili a testimoniare pur che quel prodotto non sia più' venduto perché' pericoloso.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 26/03/2015, 23:55 
Prima di essere armatore di barca su invaso sono stato armatore di Viko.
Lo ripeto: sono rimasto contento del barchino...ma lo sono stato anche del mio canotto a 6 anni; Canotto che, se usato con testa e in condizioni climatiche ideali, poteva consentire navigazioni più impegnative di quelle prescritte...probabilmente pure in sicurezza...ma chi se la sentirebbe di rischiare con un canotto?
Premesso ciò, ritengo di poter dire la mia dopo numerose informazioni raccolte e dopo aver navigato su questi barchini. Io non discuto sul fatto che siano in grado di navigare ma sul fatto che lo facciano male e in condizioni di dubbia sicurezza. Metto in discussione la qualità e serietà del prodotto e lo faccio dopo aver visto che cantieri o rivenditori seri (ben 3)hanno abbandonato Navikom per la stessa motivazione: la scarsa qualità e robustezza dei propri natanti.
Dopo aver letto ciò che è successo a Valentino, ritengo doveroso informare l'utenza. Ricordo che i problemi di costruzione non sono circoscritti ad un unico caso ma diversi viko (20) hanno accusato problemi seri. A tal proposito mi cito:
Qui stiamo parlando di un fatto gravissimo... Un affondamento!!
Parliamo di barche che hanno derive non ispezionabili, di Viko che imbarcano acqua, di scafi con fiancate risucchiate, di altri che si comprimono rompendosi, di alcuni che inspiegabilmente perdono la deriva (deriva che ruota su perni installati sotto la linea di galleggiamento) la quale rende complessa persino la sostituzione della relativa scotta , di altri che affondano, altri che si crepano durante il trasporto e infine di scafi affondati... Se poi parliamo delle qualità di navigazione... E qui ci sono rivenditori che le spacciano per minitransat... Dobbiamo aspettare che ci scappi il morto?


In passato abbiamo scritto che questa barca non è per neofiti...ma per carità: è una barca con winch che sembrano rocchette di filo per cucito, non è dotata di trasto randa, regolazioni e non consente nemmeno l'installazione di un genoa seriamente ...con un gennaker diventa molto pericolosa...
Per favore non parliamo di fisica...tutto di questa barca e' fatto per richiamare utenza inesperta perché uno con un minimo di esperienza non la comprerebbe mai (eccezioni a parte che confermano la regola).
Dovremmo essere un po' più obbiettivi: è una barca che naviga male, poco robusta e che non perdona troppi errori...la trovo ancora piacevole ma i fatti denunciati sono oggettivamente sconcertanti...e vanno evidenziati.
Su questo forum sono presenti numerose valide alternative...


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 0:09 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 23:36
Messaggi: 2556
margutte ha scritto:
c'è gente (nexus) che pratica volo libero con i propri bambini IN ASSOLUTA SICUREZZA. non diventiamoci fatalisti vi prego

L'unico osso che mi sono rotto è stato il metacarpo dx, una sera al bar dell'aeroporto, mentre tentavamo di legare un tizio ad una colonna con il cellophane :lol: :lol: :lol: :lol:

Ho detto e ripetuto che non ritengo il Viko 20 una barca pericolosa, però dobbiamo anche Riconoscere che una qualsiasi barca non può rovesciarsi e affondare in quelle condizioni!
Resta da capire il motivo, ma indubbiamente c'è qualcosa che non va.

Per l'unica esperienza che ho avuto sul 20, non posso che concordare con chi l'ha preso in determinati luoghi, ad esempio Paddy ha fatto un'ottima scelta, sul lago con moglie e due figlie ha una barca che può vivere e senza rischi, va bene anche per la vacanza croata, piena di ripari con corte tratte....
Se mi venisse chiesto da una coppia ventenne, atletica e con un minimo di esperienza, quale barca di 5 metri comprare per girare il mediterraneo per 3 mesi consecutivi, non gli consiglierei di certo un Viko, ma nemmeno il Micropomo.... gli direi Leisure 17 o 20, Meteor o Alpa 19... (scusa omonimo, ma non ho mai visto/provato lo Stag :mrgreen: )
Ora mettiamo Paddy dentro una Leisure 17 con la famiglia e 2Kts di vento al lago e vediamo quanto tempo impiega ad affondarla col trapano!!! :lol: :lol: :lol:

Però, CAVOLO!!! Con quelle condizioni non deve affondare un barile da aringhe con un palo inchiodato sul fondo!!!
Io non sono in grado di dire se il Viko 22s sia o meno una barca sicura, ma di certo quella di Valentino aveve dei grossissimi problemi, non giriamoci intorno, di colpe ce ne sono e pure gravi!

P.S. x Margutte
Se penso a te e alla tua famiglia in un dramma del genere, vengo a me i brividi.... ti sono nel cuore.
P.P.S x Margutte
Insegna a Violanda a nuotare!!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Viko22 un problema non da poco
MessaggioInviato: 27/03/2015, 0:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16/11/2009, 10:24
Messaggi: 2895
Località: (UD)
VOGLIAMO CAPIRE CHE QUELLO AFFONDATO SI CHIAMA VIKO S22
E NON E' UN VIKO 20 e' proprio un'altra barca....
vogliamo restare sulla questione?

VALENTINO ha scritto:
Tengo a precisare che io non sono un'esperto capitano...ma per quel poco che capivo...mi ero reso conto che la barca aveva dei seri problemi

fin qui ti crediamo sulla parola... e sui fatti... su questo non c'e' il minimo dubbio.

VALENTINO ha scritto:
di progettazione

ecco... io questo passaggio non lo trovo cosi' ovvio... su questo io metto qualche interrogativo... non perche' abbia particolare predilezione per Lupoli, ma perche' i progetti si fanno con la testa e tanti calcoli... e si verificano da piu' parti...
Chissa' se ci legge ancora Sergio Abrami... sarebbe interessante sentire il suo parere.

Piuttosto, la barca era effettivamente corrispondente al progetto? Senza vizi occulti? ( diversa distribuzione del peso?.. diversi materiali rispetto al progetto?... vie d'acqua occulte?, casse stagne non stagne.. ecc... )

VALENTINO ha scritto:
e per avere un riscontro ho fatto testare la barca sia a professionisti che a gente comune con esperienza....il verdetto è stato sempre lo stesso...barca molto instabile e difficile da condurre


1 basso rapporto tra peso totale e peso in deriva
2 alta opera morta risp. alla opera viva (quindi baricentro relativamente alto)
3 carena a spigolo con murate quasi verticali che sbandando offrono assai poco aumento della stabilita' di forma
4 grande superficie velica in rapporto al dislocamento

insomma... una barca nervosa per definizione, non mi aspetto miracoli.
Gia' solo per il punto 3 la differenza con il viko 20 e' significativa...

"quanto" nervosa, quello lo avranno valutato quelli che l'hanno provata... non ne dubito.
Di certo i presupposti non sono quelli di una barca tranquilla....
Visto come e' andata e' evidente che fosse TROPPO nervosa... qualche difetto e colpa grave da parte di qualcuno c'e'.

Semplicemente non generalizzo il male a tutti i viko prodotti... sebbene le gravi colpe denotino una gestione della qualita' del prodotto molto scadente (ovunque fosse il difetto) questo non significa necessariamente che tutti i viko sono scadenti.

VALENTINO ha scritto:
senza rischiare di fare danni...e sono tutti disponibili a testimoniare pur che quel prodotto non sia più' venduto perché' pericoloso.

mi pare che questo sia gia' successo... hai detto che non importano piu' la vers. a deriva mobile...


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 123 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it