Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 24/05/2018, 13:31

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 08/07/2015, 9:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 23:36
Messaggi: 2556
Cala spalmatoi a Giannutri
Allegato:
20150707_194535.jpg
20150707_194535.jpg [ 1.71 MiB | Osservato 2485 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 08/07/2015, 17:29 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12498
Località: Arese


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 8:43 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/09/2014, 10:16
Messaggi: 266
Località: roma
Tramp ha scritto:
maxpicci071 ha scritto:
Prima delfini a Fregene.
Notte ormeggiata abusivi a riva di traino e partenza alle ŕ per navigazione semi notturna a fino a porto ercole.
Bagno e ormeggio arias io con permesso del benzinaio.
Pranzo all'isolotto e gran Lascio fino a giannutri.
Notte a cala dello schiavo e via col gennaio fino al giglio di bolina larga. Ora manca un miglio al giglio. Le caldaie per ora.

:roll: Mhh.. Cos'è, un indovinello? :evil: :twisted:

Ma quale indovinello, a rileggerlo c'ho capito poco pure io. Scrivere col cellulare è un terno al lotto. Comunque andava solo de criptato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 8:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 30/09/2014, 10:16
Messaggi: 266
Località: roma
Nottataccia pure a Campese Nexus.
Tu sei ancora a giannutri?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 9:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 23:36
Messaggi: 2556
Si. Parto fra un'oretta sperando che cali un po'. Direzione Talamone, mal che vada ripiego su porto Santo Stefano.
Qui c'è sempre una bella arietta, monto il fiocco 1 e poi vediamo. :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 11:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/11/2009, 12:30
Messaggi: 2156
Località: Ponsacco (pi)
Ecco il racconto della prima parte del "Giringiro 2015"

Adoro i social e le interconnessioni che questi creano. Settimana scorsa, credo mercoledì un amico scrive su Facebook che partirà da solo per un paio di settimane di crociera con la sua banchina. Letto così mi è sembrato un chiaro invito a farsi avanti e così ho fatto.
Venerdì 3 luglio ho preso un BlaBla per Pisa e li sono stato preso in carico da un amico che mi ha accompagnato a Marina; non prima di aver effettuato una sosta con un'altra decina di persone presso il "Retone" sul lung'Arno.
Sabato 4 luglio alle 8, o alle 6 UTC come piace all'armatore, issiamo la randa e molliamo gli ormeggi, si in quest'ordine noi piccoli abbiamo delle deroghe papali, spinti dal vento e dalla corrente ci dirigiamo verso la bocca e quindi verso sud. Lui ha 20 giorni di ferie io solo un paio, ma nonostante ciò non voglio condizionare i programmi dirigiamo semplicemente a sud senza una meta precisa.
Il vento è leggero, ma il Micro è molto leggero e al contrario molto invelato e tiene medie discrete tanto che con 5 nodi di reale al gran lasco riusciamo a mantenere 3/4 nodi. Anche fossero meno cambierebbe poco, già da qualche tempo so che sul Millenium Falcon il motore è un optional poco gradito, una necessità per entrare in porto.
Si scende lungo costa, passiamo Livorno con un buon abbrivio quando alle 11 circa (sempre UTC) il vento ci molla e rimaniamo a ciondolare, occasione per un bagno e una buona pastasciutta, comunque giusto il tempo di farci il caffè, con la macchina espresso perché a bordo non manca veramente nulla che il vento torna. Maestrale adesso previsto discreto, ma per ora si fa attendere.
Cominciamo a parlare di approdi: Baratti... un po' distante, Vada o quell'altro li di fianco. Andata poggiamo e con le vele a farfalla puntiamo dritti verso il lungo molto che si protende davanti a Rosignano dove arriviamo verso le 16 e solo allora pensiamo di telefonare, furbi perché così ci accorgiamo al tramonto, o quasi, che nessuno dei porti ha posto per noi, nemmeno spiegando che peschiamo quanto un pattino o una canoa leggera. Dobbiamo ripiegare su Cala de Medici i quali magnanimi ci concedono un posto da 8 metri con relativo pagamento. Al tramonto, quello vero, siamo al pontile aiutati da una schiera di ormeggiatori, uno sul gommone ci accosta anche la prua senza pensare che probabilmente pesiamo meno di lui e devo intervenire per non infilare il bompresso nel vicino.
Cena in una pizzeria consigliata, ma che non consiglierei nemmeno ad uno del forum, struscio nella piazzetta e a nanna presto. Totale 35 miglia.
Domenica 5 luglio. La coppia già conosciuta, ma non collaudata ha superato la prova, possiamo vivere insieme e decidiamo di mettere la prua direttamente sull'Elba. Ancora una volta la previsione è di poco vento la mattina con rinforzo il pomeriggio. Tanto che la mattina andiamo a comprare acqua e qualche piccola cosa che manca. C. de Medici è bellissimo, si sono solo dimenticati di metterci un market così Paolo torna dopo due ore con 24 litri di acqua le braccia molto simili a quelle di un orango.
Alle 12 mettiamo la prua a sud con un bel maestrale che ci spinge con il gennaker e G.U.I.D.O. (General Universal Iperdrive Detachable Operator) a governare mentre noi ci godiamo il sole.
Nemmeno il tempo di un pranzo quasi frugale e di un caffè che siamo sulla rotta dei traghetti, prudentemente consci dei nostri soli 3 nodi, decidiamo di ammainare e di fare l'ultimo miglio per Cavo a motore. Questa volta abbiamo telefonato con largo anticipo, circa 2 ore, il porto è pieno, ma è anche talmente ben fatto che per metà è insabbiato quindi posto per noi ne hanno quanto se ne vuole. Ormeggio come mi piace definirlo a "saponetta": appendici alzate, timone tolto e motore a dirigere uno scafo che a quel punto non è dissimile da una boccia da curling, l'ormeggiatore ha però molta fiducia tanto che nemmeno ci considera concentrato sulle puppe (sto imparando il toscano, per la precisione il lucchese) di una simpatica giovine appollaiata sul frangiflutti.
Dopo l'ormeggio e le formalità che comprendono il pagamento di ben 11,20 euro, possiamo docciarci e dedicarci al vero e unico prodotto che manca a bordo: la birra ghiacciata, vuoi perché l'armatore è astemio, o perché sotto il sole io stesso preferisco non bere a bordo non c'è alcool. Dopo quella gustosa e corroborante ultimiamo la giornata in un discreto ristorante che offre a lui un ottimo piatto di pasta e a me un fritto di paranza da leccarsi i baffi. 35 miglia, un'ora di motore, nanna presto perché domani si punta il Giglio.
Giglio perché non ha senso tornare in costa allungando di 20 miglia, Giglio perché la meta, sua, è Giannutri e magari io un giorno in più posso anche prendermelo.
Lunedì 6 luglio. Rotta 130, G.U.I.D.O. e, purtroppo, motore, la strada è lunghetta e obbligata il vento manca e siamo costretti. Consci però il giorno prima abbiamo riempito il serbatoio con ben 12 litri di benzina, più che sufficienti a spingerci per più di 20 ore.
20 ore da brivido, sotto un sole cocente e martellati da quello che sembra più una motosega che un motore da cristiani, ma forse è il nostro orecchio sensibile al vento il vero problema. Così dopo 3 o 4 ore di tortura quando l'ETA diventa "onesto" decidiamo di spegnere tutto e dedicarci a qualche tutto nella speranza di un po' di vento.
Dopo pranzo mi dedico anche alla pulizia della carena e ad una controllata alla deriva. Poi pian piano, timido arriva il vento e il Falcon prende abbrivo.
Apriamo subito il gennaker, mentre la randa era già al suo posto e impostiamo una rotta un po' più alta per guadagnare qualcosa con l'apparente. ETA ridicoli fino a segnare "99" solo perché il GPS non contempla, i giorni e ha solo 2 cifre, ma siamo a sole 25 miglia e sappiamo che a motore sono poco più di 6 ore quindi non demordiamo. La concentrazione è tale che il mio skipper... va a dormire! Rimasto solo mi dedico alle regolazioni di fino, sistemo le sartie, modifico il paterazzo, sposto leggermente l'albero e l'attacco della trozza, lasco randa, base e drizza e drizza gennaker. Paolo non preoccuparti solo le ultime tre sono vere. Procedo piano pianino, 2 nodi talvolta meno, talvolta di più, ma procedo.
Verso le 13 UTC il vento comincia a far sentire la sua pressione e subito acceleriamo, finalmente il tempo di arrivo è un numero umano, posso perfino poggiare e tenere una VMG decente. Sembro in regata, di qui passano i Mini per la GP e mi sorprendo a fare delle fantasie sulla tattica su quanto mi mancherebbe per girare Giannutri e se mi conviene passare sopra o sotto al Giglio. Meglio lasciar fare a loro e tenermi basso, ci manca solo dover fare tutto il giro dell'isola.
Ormai siamo in rotta, velocità 5 nodi costanti, il vento apparente all'inizio di bolina larga è passato al traverso e ora inizia perfino a venire da poppa, stacco il pilota e comincio anche a giocare sulle onde, lui è ignorante e pure pignolo quando arriva invece di accompagnarla la contrasta e ci fa rallentare. 5.9, cavolo i sei nodi che qualcuno ha detto di fare spesso non riesco a segnarli. Sta comunque aumentando e non dispero di riuscirci, anzi confido nell'isola che è ormai vicinissima per un ulteriore rotazione e rinforzo.
Sono quasi le 16 quando Paolo si sveglia e chiama per annunciare il nostro arrivo. Ancora una volta deve spiegare che: si siamo 5,5 metri e no, non siamo una barca a motore; nell'ultima telefonata poco prima di entrare ci chiedono se siamo bravi a manovrare perché ci darebbero un posto un po' incastrato, la domanda successiva è se abbiamo due motori. SIAMO UNA BARCA A VELA!, ma non sembrano convinti. Mentre telefona io continuo sulla rotta, ora più orzata per avvicinarci all'ultimo passaggio. Tengo ormai solo io la barca perché GUIDO non ce la fa proprio, inizio a scarrellare un po' di randa, ma resisto. Vuoi perché la barca è sorprendentemente stabile, vuoi perché quei cavolo di 6 nodi li voglio vedere!
Primo accenno di straorza, la tengo, chiedo a Paolo cosa ne pensa, se è il caso di avvolgere il gennaker, lui per tutta risposta accende l'anemometro: 18 nodi al traverso. Si dai via il gennaker e su il fiocchetto.

Continua...... (forse)

P.s. Non sono io l'autore e neppure Nexus

_________________
Lorenzo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 11:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 23:36
Messaggi: 2556
Siamo veramente delle fave! :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 11:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/11/2009, 12:30
Messaggi: 2156
Località: Ponsacco (pi)
NeXuS ha scritto:
Siamo veramente delle fave! :mrgreen:


Confermo, è per questo che siamo anche amici.... ;) ;)

_________________
Lorenzo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 12:53 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4361
Località: un romano a Carmagnola (TO)
Lorenzo ha scritto:
NeXuS ha scritto:
Siamo veramente delle fave! :mrgreen:


Confermo, è per questo che siamo anche amici.... ;) ;)


Anch'io! Anch'io!!! :mrgreen:

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Giringiro 2015
MessaggioInviato: 09/07/2015, 18:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 23:36
Messaggi: 2556
Anche te fava o anche te amico.... o entrambi? :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 40 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it