Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 05/12/2022, 16:02

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 29/09/2022, 11:26 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 413
mi fate arrossire


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 02/10/2022, 1:27 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 246
super complimenti , davvero !
per la tendenza alla puggia , senza stravolgere nulla , potresti applicare due derive basculanti esterne allo scafo , come sulle barche olandesi ...
per il resto , se fosse la mia barca , mi verrebbe in mente una piccola modifica : due schienali per il pozzetto .
potrebbero essere anche due tubolari morbidi ... però , nelle lunghe navigazioni , appoggiare la schiena e scaricare un pò di peso , è una bella comodità .
per quel che riguarda la durezza dei timoni , come ti avevo già suggerito , puoi provare a variare l'inclinazione dell'asse di rotazione .
è una modifica veloce e semplice da fare . in pratica , devi inclinare la pala del timone rispetto alla sua verticale .
così , tra l'altro , mantieni anche il sistema di sollevamento a baionetta .
per l'inclinazione , io fare un sistema regolabile in maniera da trovare l'angolazione ottimale facendo dei tentativi . poi , quando avrai trovato il set giusto , magari ricostruisci il tutto fisso .


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 05/10/2022, 8:55 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 413
le derive olandesi non si possono usare in laguna, soprattutto in laguna sud a meno che non lavori nel settore della raccolta di alghe.
Penso che l'equilibrio si risolverà in modo classico: si sposta il centro velico regolando le vele.
Per quanto riguarda la comodità in pozzetto: in barca abbiamo 4 poltroncine da pozzetto con schienale regolabile. Ti assicuro che offrono un ottimo supporto alla schiena e sono molto confortevoli.
Quando non in uso le riponiamo in cabina a fianco del frigo dove c'è uno spazio di stivaggio esattamente calcolato allo scopo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 07/11/2022, 10:24 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 413
aggiornamento.
Ho fatto una serie di modifiche:
- le pale dei timoni sono ora compensate, tirarle su e giù è un po' meno pratico mala barra del timone è diventata molto più tenera.
-le derive sono nuove. Lo spessore è 2,5 cm ed essendo poco per cercare di dargli una forma naca, la prima versione era sostanzialmente una tavola smussata sul bordo di entrata. In acqua facevano abbastanza rumore. Adesso hanno le stesse dimensioni ma profilo asimmetrico da un lato piatte e dall'altro simil naca.
-infine il piano velico: ho allungato gli alberi ed il boma di maestra di 50 cm. questo mi haa permesso di aumentare la superficie della maestra per avere più spinta all'orza e compensare la tendenza alla poggia della vela di prua. Ho tolto il fiocco e montato a prua un alberetto con la vela di maestra da 7 mq presa da Deja Vu. In questo modo la sup velica/ton è ora sui 30 mq.
-L'abbiamo provata sia ieri che l'altro ieri con poca aria e la barca sembra ora equilibrata: di bolina si può abbandonare il timone e lei va diritta per anche 100 mt senza deviare. Vira senza protestare e riparte.
Devo fare altre prove e soprattutto provarla con diverse condizioni di vento, ma per il momento sta andando tutto in modo molto soddisfacente.
ho anche una foto della nuova livrea


Allegati:
Armo 3 alberi.jpg
Armo 3 alberi.jpg [ 122.81 KiB | Osservato 110 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 10/11/2022, 23:31 
Non connesso

Iscritto il: 02/09/2018, 22:31
Messaggi: 246
mi fà molto piacere leggere nuove notizie riguardo questo tuo fantastico progetto !
ti ringrazio di cuore di condividerla con noi !
attendo fiducioso altri sviluppi e altre foto e ...ovviamente racconti e le tue impressioni sulla navigazione e ...sull'ergonomia della berca !
grazie ancora !


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Progetto Genius Loci XL
MessaggioInviato: 14/11/2022, 11:51 
Non connesso

Iscritto il: 19/09/2014, 10:48
Messaggi: 413
ieri 13.11 siamo usciti per provare la barca con 15-18 nodi di vento e vedere come condurla in quelle condizioni. Come di consueto avevamo le derive fissate a 50 cm di pescaggio. In queste condizioni la superficie di deriva è pochina e poca deriva richiede poca vela per condurre la barca in modo equilibrato. Alla fine abbiamo trovato un buon equilibrio con circa 12 mq alla maestra forse 8-10 alla trinchetta e 3-4 mq alla vela di prua. In questo modo la barca restava sostanzialmente piatta, stringeva bene, il timone perfettamente al centro con una leggerissima tendenza ad orzare se si abbandona il timone.
la velocità, in bolina stretta era sui 5 kn. appena allargavo la bolina, accelerava a 5,3-5,4.
La cosa interessante è che con le derive a 50 cm era impossibile virare in modo compiuto, la barca regolarmente si fermava prua al vento. Bastava immergere anche una sola deriva per 10-20 cm in più e la barca virava sempre senza problemi.
Questo mi fa pensare che con poca deriva una parte dell'inerzia della barca venga dissipata in scarroccio.
Tornati all'attracco ho provveduto subito a forare le derive in modo da aggiungere al pescaggio 50 cm anche quello di 60 cm e 70 cm oltre al pescaggio massimo di circa 1 m.

1)Mi viene da pensare che se avessimo avuto meno vela e non ci fosse stata l'onda dei motoscafi (eravamo in prossimità del canale di Tessera) probabilmente avremmo potuto virare anche con pescaggio ridotto, ma se necessiti di un po' di potenza occorre anche che la deriva generi una portanza corrispondente.
2)Dato che la velocità max teorica di bolina è 6,7 abbiamo un ampio margine di miglioramento se vogliamo spingere le prestazioni, ma in quel caso immagino che dovremo immergere le derive completamente per poterci permettere la superficie velica necessaria per sviluppare quella velocità. In realtà non sono interessato a portare la barca al limite delle sue prestazioni: è nata per fare vela in modo rilassato e quando un bicchiere non sta più in piedi sulla panca non si tratta più di vela rilassata, secondo me.
3)Quando abbiamo preso i famosi 50 kn di vento avevamo le derive a 50cm. Come ho detto la barca ha retto bravamente il colpo molto probabilmente perche' arrivata ad uno sbandamento di forse 30° ha cominciato a scarrocciare e questo le ha permesso di evitare di essere stesa completamente. E' una cosa da tener presente in caso di dover affrontare tempi duri, anche se mi sono ripromesso di evitare accuratamente di trovarci con anche solo un fazzoletto di vela fuori con condizioni come quelle.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it