Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 23/07/2019, 15:37

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: 22-23 maggio finalmente in famiglia
MessaggioInviato: 24/05/2010, 14:53 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12664
Località: Arese
Sei e trenta del mattino, abbiamo ballato parecchio questa notte, ho dormito poco e niente. Mi alzo e vado a fare due passi in una Lesa deserta.
La sera prima abbiamo mollato gli ormeggi dopo una splendida cena in compagnia, il lago calmo e deserto, rotta verso nord a motore, l'acqua nera nasconde l'aspetto paludato che ha il lago in primavera, le luci dei paesi affascinano le bimbe che rimangono sveglie fino a tardi, le luci di via le interessano e la navigazione le fa produrre numerose domande, non sempre facili. Giungendo poco dopo la mezzanotte ai pontili di Lesa, ripenso ai segnali della sera il vento a folate, le sequenze di onde che increspavano l'acqua, tutto lasciava presagire vento da nord e così abbiamo ballato.

Mentre cammino sul lungolago mi guardo intorno, il sole è appena sorto dietro il reattore nucleare di Ispra, ci sono i camion della spazzatura e un rompicoglioni con la pompa a motore che sposta le foglie qua e la e purtroppo nemmeno un bar aperto. Torno sul pontile e mi siedo su una panchina, la famiglia dorme beata per loro lo sbattacchiamento non è un problema, sono abituate e forse infondono massima fiducia nelle mie capacità di giudizio.

Tant'è alle 7 mi sono bello che rotto, isso la randa, passo la cima di ormeggio a prua a doppino in pozzetto, fiocco a collo Vikolocorto si stacca dal pontile ed esco orzando subito verso Monvalle in un lago inondato dal sole e finalmente caldo. Inserisco anche il pilota per godere appieno del vento senza preoccupazioni. Oddio senza, appena uscito dalla punta di Belgirate le onde iniziano a frangere, la lieve brezzolina non è più tanto lieve e, per sicurezza estrema, oltre che per non sbandare troppo per non infastidire le dormienti, prendo la prima mano e lasco un po'. Pochi minuti e anche questo non basta più, seconda mano e 3 giri al fiocco. Vikolocorto procede con l'apparente a 30° saltando sulle onde sopra i 3 nodi di velocità, le signore sotto coperta sono già belle che dimenticate.

Procedo così per una mezz'ora bagnato piacevolmente dall'acqua fresca che sale sulla tuga, quando in lontananza vedo un surf che mi viene incontro mure a dritta, sparato e palesemente distratto, ci mancherebbe se fossi nei suoi panni l'ultima cosa a cui penserei sarebbe un incrocio. Poggio allora per lasciargli ampio margine, ma l'onda al traverso fa faticare troppo il pilota, così anche se la velocità è salita oltre i 5 nodi decido di poggiare per andare a trovare rifugio e magari un caffè a Solcio. Stacco il pilota e poggio piano piano accompagnando la randa sulle nuove mura, con il vento al giardinetto riattacco il pilota. 3.5, 3.2, 3, alzo uno spicchio di randa, 3.5, 3.8, così va bene, orzo di 20° e mi rilasso. Il pilota tiene bene, metto la testa sotto per controllare se la nuova rotta infastidisce, un profondo russare proviene da poppa, un sorriso cisposo da prua. Tutto bene, allungo anche una mano per prendere il succo d'arancia. Man mano che mi avvicino a Solcio il vento diminuisce, ma l'onda ovviamente no per un tratto mi ritrovo a ciondolare con la barca che oscilla in profonde rollate. Non voglio accendere il motore, nella quasi piatta alzo tutta la randa, strambo e mi riporto verso il centro lago, minuti di apprensione, se si svegliano la sotto è finita la festa.

Per fortuna passa presto, il vento ritorna e la barca si stabilizza, poggio ancora e mi metto a farfalla, altra manata sottocoperta e ne esco una focaccia al pomodoro fresco. Via così verso Angera, un caffè li lo trovo di sicuro.

Man mano che scendo il vento diminuisce, trattasi di orografia a Ranco il lago piega a destra e il vento preferisce la valle a sinistra lasciando questo tratto invariabilmente a secco. Resisto ancora per una mezz'ora poi verso le 9 giudico il "tempo sonno" sufficiente ed accendo il motore. Illuso sono ad Angera ormeggiato da almeno 10 minuti quando la prima testa fa capolino dal tambuccio. Predispongo le loro colazioni e le lascio in pozzetto a godersi il sole andando a cercare l'agognato caffè. Purtroppo non siamo ormeggiati all'interno, ma al muraglione dello scivolo di alaggio, così al primo passaggio di traghetto mi ritrovo a contrastare le rollate temendo profonde smerigliate da parte del cemento, usciamo subito, tra l'altro qui sotto il vento c'è e io ho proprio voglia di andare a vela.

In pochi minuti siamo fuori, randa e fiocco ben a segno, con la Sisa alla scotta del fiocco, la Cinzia alla randa e Vale al timone ed io a prua dirigiamo verso Arona. Primo bordo da manuale, secondo evitando le onde del traghetto, il vento cala salendo verso Ranco, armiamo il genoa, Cinzia passa alla scotta perché è troppo pesante per la Sisa, io sempre a prua. Facciamo anche un paio di incroci al cardiopalma con un Brio che procede con il solo genoa e il cagnaro sul boma, ma alla fine riusciamo a staccarlo.
Ultimo bordo fino a Meina, si son fatte le 12 e il vento a questo punto molla come sempre. Le ragazze hanno fame accendo il motore e dirigo su Ispra dove so esserci un pontile in transito. Il pontile c'è ancora e ne hanno fatto uno più vicino al paese ormeggiamo all'inglese e mentre preparo il pranzo le ragazze scendono a sgranchirsi le gambe. Panini con salumi, bebybell, frutta, pennica sul prato e in un attimo sono le 3. il vento torna e possiamo ripartire per iniziare il rientro.

Poco vento e tanto sole, lascio il cagnaro e apro il genoa, le signore a prua a godersi il sole. Dura poco, almeno per me e per la mia freschissima ombra, il vento non è sufficiente e senza abbrivio con il solo genoa poggiamo inesorabilmente. Tolgo il tendalino e isso la randa, nuovo bilanciamento del piano velico, l'abbrivio aumenta orziamo e ripartiamo come fulmini. In un attimo siamo di nuovo a Ranco, ma questa volta è inverna e l'inverna passa dal lago quindi il vento c'è. Un bordo dopo l'altro iniziamo la risalita, o ridiscesa, passa un'ora Cinzia scende a telefonare al ristorante per questa sera, nemmeno messo già il telefono che lei e Vale sono belle che sdraiate a prua russando come non mai e rovinandomi tutto l'assetto dello scafo.
Così perdo mezzo nodo e il peso di Elisa può poco per contrastare il loro, con il suo aiuto riusciamo però a proseguire comunque a vela fino quasi a Lisanza. Dove incrociamo il Nane Oca che esce proprio in quel momento, un saluto veloce e raggiungiamo il nostro porticciolo.

La cena nella miglio tradizione lacustre con salamella e patate fritte al tendone della proloco sul lungolago, poi le bancarelle dove trovo e compro un bellissimo schiaccianoci in legno e un gioco per le bimbe che ricorda l'infanzia.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: 22-23 maggio finalmente in famiglia
MessaggioInviato: 25/05/2010, 14:23 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12664
Località: Arese
Il fascino degli orizzonti limitati
Allegato:
DSC_2742.JPG
DSC_2742.JPG [ 183.41 KiB | Osservato 5490 volte ]


7 anni e timona come un professionista
Allegato:
DSC_2754.JPG
DSC_2754.JPG [ 244.35 KiB | Osservato 5490 volte ]


Tra i vantaggi della gestione territoriale delle aree demaniali è la facilità con cui i comuni possono installare pontili in transito
Allegato:
DSC_2783.JPG
DSC_2783.JPG [ 220.97 KiB | Osservato 5490 volte ]


Lago un po' alto
Allegato:
DSC_2789.JPG
DSC_2789.JPG [ 348.02 KiB | Osservato 5490 volte ]


Diminuito un altro po' la catenaria sostituendo anche la briglia al bompresso, checché ne dica zk
Allegato:
DSC_2749.JPG
DSC_2749.JPG [ 244.86 KiB | Osservato 5490 volte ]


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it