Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 23/02/2019, 21:21

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 19/07/2013, 16:15 
Non connesso

Iscritto il: 12/11/2011, 16:12
Messaggi: 111
Località: soresina
per favore qualcuno sa dirmi se il perno della deriva e' nella posizione giusta sul mio limit ?
io ce l'ho in basso (cerchio rosso ) sotto la linea di galleggiamento tra l'altro
ma piu' in alto sembra esserci un'altro punto piu' intelligente dove inserire la deriva visto che e' sopra la linea di galleggiamento ( cerchio verde ) ????????



grazie


Allegati:
Iseo-20130717-01447.jpg
Iseo-20130717-01447.jpg [ 280.17 KiB | Osservato 5991 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 19/07/2013, 18:38 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4365
Località: un romano a Carmagnola (TO)
Premetto che l'ingrandimento è troppo spinto per vedere da che parte è la prua (ma credo a dx) e lo è troppo poco per capire un particolare preciso (*).

Punto in verde: c'è su tutte le barche, dall'origine. Non l'ho mai usato, ma il fatto che sia accessibile, pronto per una vite, mi fa pensare che possa essere lì per avvitarci un 'fermo deriva' a pressione. Controlla se è passante, almeno su una delle pareti della cassa. Ma non ne sono sicuro, eh?

Perno deriva: il livello è proprio a filo sentina. Ma quello che indichi in rosso mi sembra decisamente troppo arretrato. Piuttosto, sempre se la prua è a destra, sei sicuro che non sia proprio sul limite destro della cassa nella foto, dove sembra (*) esserci un ringrosso? Potrebbe essere resinato, non è così improbabile.

La deriva originale, per la parte visibile quando è abbassata, è un simil-trapezio rettangolo; il lato di testa, a riposo, è in verticale, mentre con la deriva tutta abbassata è orizzontale, ed entra per pochi cm nella cassa.

Con la deriva sollevata, da sotto, dovresti vedere solo pochi cm vuoti nella cassa sia a prua (e lì dovresti scorgere il perno), sia a poppa.

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 20/07/2013, 1:33 
Non connesso

Iscritto il: 12/11/2011, 16:12
Messaggi: 111
Località: soresina
grazie TRAMP


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 22/07/2013, 16:27 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2012, 11:09
Messaggi: 94
Località: Amburgo
Ciao! Il mio Limit ha un sistema diverso e avevamo anche già discusso con Tramp se fosse una modifica casalinga o meno. Non avendo trovato segni di un vecchio perno sotto la linea, ho pensato che negli ultimi esemplari la deriva fosse con perno alto e paranco verso poppa (non fino a prua tagliando a metà la cabina) proprio come nel Micropomo.

Immagine

D'altronde come vedi nella foto è tutta la zona che ha un aspetto diverso, con meno gavoni e la sporgenza più in basso. Le angolazioni diverse ingannano, ma forse anche la (s)cassa della deriva ha dimensioni diverse.

Ad ogni modo visto che credo che questo commento non aiuti finora, arrivo al dunque:
devo sostituire il cavetto metallico del paranco che si sta strefolando e se il gruista è di buon umore (ho visto che anche chi ha partecipato al Velaraid ne conosce il carattere ;) ) vorrei fare le foto alla deriva nelle varie posizioni.
Se riesco le posto, così vediamo se ci sono differenze anche nella forma oltre che nella soluzione per l'interno.

Giovanni


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 29/07/2013, 16:01 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2012, 11:09
Messaggi: 94
Località: Amburgo
Allora ho sostituito il cavetto come da foto (prima&dopo)
Immagine
Ma purtroppo ero da solo e non potevo immortalare la deriva totalmente abbassata mentre da sotto la gru combattevo con il grillo da sistemare... quindi ci dobbiamo accontentare di questa pessima visone da invaso in cui si vede la cinghia che sostiene deriva e la cimetta per richiamare su il cavetto in cabina.
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 29/07/2013, 16:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2012, 11:09
Messaggi: 94
Località: Amburgo
Poi con qualche osservazione più o meno empirica di altri esemplari e dalla posizione dell'aggancio del cavetto e la forma della (s)cassa di deriva -che non finisce ad angolo retto, ma inclinata- ho buttato giù una bozza di schema:
Allegato:
Commento file: schema deriva
DerivaLimit.jpg
DerivaLimit.jpg [ 250.48 KiB | Osservato 5882 volte ]

Non mi convince però, rispetto alla foto di brokkio, dove il perno rosso non è all'estremità prodiera della scassa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 29/07/2013, 18:16 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4365
Località: un romano a Carmagnola (TO)
Molto interessante.
Per dare il mio contributo (certe cose sono evidenti, altre forse meno):

- le barche sono allineate, e va benissimo;
- da questo si ricava che nel secondo disegno (la "nuova") la deriva è avanzata, e l'immerso appare simile di forma e di superficie;
- non credo proprio che il limit avesse bisogno di portare a prua il CD; nella prima versione il genoa era già relativamente abbastanza grande, aumentarlo non sarebbe stato forse possibile e non avrebbe avuto l'effetto poggero necessario;
- forse arretrando la "nuova" di metà (a occhio) della differenza si riotterrebbe l'equilibrio
- domanda: le posizioni delle casse sono misurate?

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 29/07/2013, 21:19 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 14/09/2012, 11:09
Messaggi: 94
Località: Amburgo
Si ci avevo fatto caso anch'io, sembra più avanzata. In realtà il disegno è bellino, ma non in scala esatta: la cassa "standard" l'ho ricavata dal disegno sulla scheda tecnica e non ho nemmno preso le misure dalla mia ... c'era sole e vento... e dopo la riparazione ho preferito andare a fare un giro :D.
Se la cosa interessa posso provare a migliorare il disegno con dati esatti e una scala precisa.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 29/07/2013, 22:10 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4365
Località: un romano a Carmagnola (TO)
Bagi ha scritto:
Se la cosa interessa posso provare a migliorare il disegno con dati esatti e una scala precisa.

Be' passeremmo da pettegolezzo a cultura... fai un po' tu...
I complimenti sono sottintesi sempre...

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: x chi ha o aveva un LIMIT domandina
MessaggioInviato: 09/01/2014, 10:21 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 14/11/2009, 10:10
Messaggi: 4365
Località: un romano a Carmagnola (TO)
Bagi ha scritto:
Si ci avevo fatto caso anch'io, sembra più avanzata. In realtà il disegno è bellino, ma non in scala esatta: la cassa "standard" l'ho ricavata dal disegno sulla scheda tecnica e non ho nemmno preso le misure dalla mia ... c'era sole e vento... e dopo la riparazione ho preferito andare a fare un giro :D.
Se la cosa interessa posso provare a migliorare il disegno con dati esatti e una scala precisa.


Riporto a galla l'argomento perché davvero mi interessa il sistema di sollevamento deriva, non invasivo sulla cuccetta di prua. E capire se davvero il perno è stato portato sopra il piano di galleggiamento, e come.

Ti chiederei, senza far tante misurazioni, se sapresti fare anche solo uno schizzo del complesso del sistema, in particolare del paranco-cavetto di sollevamento.

Grazie.

_________________
Buon Vento!
Alberto
________________________________________________
Il più bello dei mari è quello che non navigammo (N. Hikmet)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 18 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it