Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 05/12/2020, 10:50

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 20/11/2020, 18:11 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2020, 17:25
Messaggi: 16
Buon pomeriggio a tutti. Come avevo annunciato nelle presentazioni, sono diventato armatore di un vecchio Tucano Plastivela con deriva mobile. Avrei voluto aprire questo post solo dopo aver portato a casa la barca ma purtroppo la situazione attuale non mi consente di spostarmi per il recupero e l'unica cosa di cui mi posso occupare è pianificare i lavori da fare mentre il Tucano mi aspetta sul lago...
La barca ha trascorso gli ultimi 15 anni sul lago e gli ultimi 2 ormeggiata e abbandonata in un piccolo porticciolo, se non riesco a recuperarla prima questo sarà il terzo inverno a mollo senza rifare l'antivegetativa. Va da se che come prima cosa necessita di una bella ripulita; secondo me una bella passata di idropulitrice è più che sufficiente a ridarle l'antico splendore :lol: :lol: ... Ho ispezionato la coperta pulendola in vari punti e ho constatato che a parte qualche ragnatela non vi sono danni o segni di cedimento tranne che in una zona di 30cm per 20cm situata nell'angolo sinistro anteriore della tuga dove secondo me c'è un principio di delaminazione (se ci salgo sopra con i miei 94kg noto una flessione di circa 5mm) e da qui la prima domanda; ci sono diverse correnti di pensiero, chi consiglia di tagliare la tuga e ripristinare con pannelli nuovi o chi consiglia di iniettare schiuma... secondo voi come conviene intervenire? Solo dopo aver risolto questo problema valuterò se riverniciare quest'inverno o il prossimo tutta la coperta con del gelcot.
Una cosa che invece mi preoccupa è come disalberare. Qualcuno conosce il tucano? secondo voi è un'operazione che posso fare con l'aiuto di un paio di persone direttamente in banchina o sul carrello dopo averla tirata fuori dall'acqua? In passato mi è capitato spesso di armare e disarmare delle derive e penso che la tecnica sia più o meno la stessa ma li l'albero si riusciva a sollevare in autonomia, questo sicuramente sarà belo pesante.
Volevo inoltre chiedere se ci fosse qualche armatore di tucano disposto a condividere qualche impressione, caratteristica o consiglio.
Grazie mille per la pazienza.
Allego qualche foto per dare un'idea delle condizioni in cui si trova.


Allegati:
IMG_4701.JPEG
IMG_4701.JPEG [ 1.67 MiB | Osservato 257 volte ]
IMG_4723.JPEG
IMG_4723.JPEG [ 637.16 KiB | Osservato 257 volte ]
6A41273E-A108-475B-86F7-035DCF9DCCF9.jpg
6A41273E-A108-475B-86F7-035DCF9DCCF9.jpg [ 3.05 MiB | Osservato 257 volte ]
IMG_4586.JPEG
IMG_4586.JPEG [ 765.74 KiB | Osservato 257 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 20/11/2020, 20:10 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 13010
Località: Arese
Disalberare è abbastanza semplice se c’è un cardine a piede d’albero è sufficiente un secondo che tu aiuti con una drizza se non c’è ci vuole un terzo che tenga giù la base all’inizio.
L’albero peserà una quindicina di chili


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 20/11/2020, 22:39 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2020, 17:25
Messaggi: 16
Grazie mille per le informazioni, non mi sembra ci sia un cardine alla base di quest’albero mi sa che mi tocca trovare il secondo aiutante..


Allegati:
179F1C25-EAF4-4086-B035-98399BBDE020.jpeg
179F1C25-EAF4-4086-B035-98399BBDE020.jpeg [ 1.91 MiB | Osservato 240 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 21/11/2020, 14:49 
Non connesso

Iscritto il: 23/09/2010, 15:39
Messaggi: 956
Plastivela costruiva molto bene, ti darà delle soddisfazioni. Parlacin un po' della tua barca se ti va, così ad occhio vedo comandi motore riportati in pozzetto, punto di attacco del boma ad altezza variabile etc... Tutte cose molto interessanti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 22/11/2020, 15:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2019, 23:15
Messaggi: 259
Località: Brescia
Bella, messa direi mooolto meglio del sangiovese! :lol:
Se riesci a portarla a casa hai trovato un bel passatempo per l'inverno!

E l'interno, non ce li fai vedere?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 24/11/2020, 18:02 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2020, 17:25
Messaggi: 16
paolostag18 ha scritto:
Plastivela costruiva molto bene, ti darà delle soddisfazioni. Parlacin un po' della tua barca se ti va, così ad occhio vedo comandi motore riportati in pozzetto, punto di attacco del boma ad altezza variabile etc... Tutte cose molto interessanti


Si effettivamente ho sentito sempre opinioni positive rispetto a questo cantiere anche se nella fattispecie erano riferite alla sorella maggiore "Kudu" e spero che anche il Tucano me ne dia conferma. Purtroppo ancora non sono riuscito a provarla e le visite alla barca le ho fatte in autonomia perché il proprietario non era disponibile, quindi mi sto tenendo tutte le domande sulla disposizione delle manovre per il giorno che andrò a ritirarla. Lui mi ha detto che è uscito sempre da solo quindi da qui la necessità di avere tutto in pozzetto.
Invece non avevo mai visto e se qualcuno può darmi una spiegazione, il winch sull'albero. La cosa che mi ha stupito è che a differenza dell'impressione che si può avere vedendola tutta sporca esternamente, l'interno è molto più in ordine, non ci sono strani odori (umidità) e la sentina è perfettamente asciutta. Altra cosa positiva sono le vele; 2rande di cui una quasi nuova, il genoa e fiocco in ottime condizioni, tormentina e spinnaker praticamente nuovi. Gli interni sono confortevoli ed è presente ancora l'imbottitura originale, ma gli spazi sono piuttosto ridotti e la scassa della deriva con relativo paranco peggiorano la situazione soprattutto per quanto riguarda l'ingresso e soprattutto per me che sono alto 1.90. Penso comunque che per passare qualche notte cullati dalle onde vadano più che bene. Ho verificato tirando a mano tutte le gallocce, i passacavi e i candelieri e sembrano belli stabili, mentre mi preoccupano un po' di più i fissaggi degli strozzascotte ai lati del tambucio che sono fissati su piastre di legno poste li come se fosse stato necessario rinforzare quella zona....

Harley ha scritto:
Bella, messa direi mooolto meglio del sangiovese! :lol:
Se riesci a portarla a casa hai trovato un bel passatempo per l'inverno!

E l'interno, non ce li fai vedere?


Si, questa come dicevo è un'altra storia, già dopo una bella lavata e il lavaggio o sostituzione delle 4 cime rimaste sotto le intemperie, sarebbe utilizzabile..ma poi mancherebbe il divertimento invernale :D . Purtroppo di foto interne ne ho fatte veramente poche però.


Allegati:
IMG-4718.jpg
IMG-4718.jpg [ 1.81 MiB | Osservato 171 volte ]
IMG-4715.jpg
IMG-4715.jpg [ 2.83 MiB | Osservato 171 volte ]
IMG-4710.jpg
IMG-4710.jpg [ 847.49 KiB | Osservato 171 volte ]
IMG-4709.jpg
IMG-4709.jpg [ 1.99 MiB | Osservato 171 volte ]
IMG-4606.jpg
IMG-4606.jpg [ 1.53 MiB | Osservato 171 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 24/11/2020, 20:20 
Non connesso

Iscritto il: 23/09/2010, 15:39
Messaggi: 956
Per quanto riguarda il kudu confermo, è costruita e finita benissimo :D ma sono di parte. Dopo 40 e passa anni trovare interni cosi la dice lunga sulla qualità della realizzazione.... Vedrai che se la organizzi bene lo spazio basta. Quel winch sull albero serve per le manovre all albero, tipo drizze, a meno che siamo state già portate tutte in pozzetto


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 25/11/2020, 10:19 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2020, 17:25
Messaggi: 16
paolostag18 ha scritto:
Per quanto riguarda il kudu confermo, è costruita e finita benissimo :D ma sono di parte. Dopo 40 e passa anni trovare interni cosi la dice lunga sulla qualità della realizzazione.... Vedrai che se la organizzi bene lo spazio basta. Quel winch sull albero serve per le manovre all albero, tipo drizze, a meno che siamo state già portate tutte in pozzetto

A ok, grazie mille, penso che allora non lo utilizzerò molto, visto che sono installate le pulegge per rinviare tutto in pozzetto.
Per il ripristino della flessione in tuga che consiglieresti? grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 25/11/2020, 11:48 
Non connesso

Iscritto il: 23/09/2010, 15:39
Messaggi: 956
Bisogna capire se è in balsa o in materiale sintetico come ad es sul kudu. Nel secondo caso le iniezioni di epossidica sono efficaci e di immediata realizzazione, nel primo caso invece prima di iniettare l epossidica va ripulita la zona dal marcio, quindi buchi pulisci con ferro al L e aspiri il marciume, poi inietti l epossidica.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Diamo nuova vita al Tucano
MessaggioInviato: 26/11/2020, 12:57 
Non connesso

Iscritto il: 03/11/2020, 17:25
Messaggi: 16
Innanzitutto grazie mille per le informazioni e purtroppo mi sa che a me toccherà fare il "lavoraccio" perché da quanto sto leggendo in giro la tuga del tucano è in balsa :?
Solo una cosa non mi è chiara, quando parli di "epossidica" intendi "resina" e fare proprio una colata a riempimento? oppure schiuma da iniettare? Eventualmente la schiuma poliuretanica "strutturale che ho già utilizzato in altre applicazioni potrebbe andare bene?


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 19 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it