Marinai di Terraferma

Forum dei marinai carrellatori
Oggi è 13/11/2019, 20:01

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 17:10 
Non connesso

Iscritto il: 26/03/2014, 22:56
Messaggi: 54
Località: Terrasini (palermo)
Ciao a tutti, dopo 3anni di andare in giro con il bissino, mi chiedo perché non cambiare barca, più spaziosa e moderna ma sempre carrellabile naturalmente, mi piacciono molto first 211/21.7, etap 21i (i sta per introvabile), sun way 21, queste fanno parte del gruppo piccolo salto....oppure fare un bel salto con sun Odyssey 24.2, etap 24i, comet 703, queste ultime avendo locale wc separato, altezza in cabina maggiore e motore entrobordo, tutte le barche hanno deriva mobile o basso peschaggio come le etap,la chiglia tandem è geniale,evita i problemi di manutenzione delle mobili e lo spazio a bordo è più "libero", sono attratto dal primo gruppo per questioni di costi di gestione ecc, ma ho paura che non siano comode per una settimana di vacanza, cucinare a bordo ecc,siamo 4 in famiglia, con il mio bisso two è impossibile muoversi dentro la cabina, qualcuno ha esperienze con le barche che ho citato?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 17:50 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12776
Località: Arese
Chiaro che la questione abitabilità è soggettiva, anche noi siamo in quattro e il Viko non è certo spazioso, il paragone è al massimo con il Bisso, ma ci stiamo e non ci manca nulla.
Fra un comet e un firstino, oltre al bagno separato, che per me con 3 donne è imprescindibile, c'è la cucina vera. Per il resto gli spazi non sono molto diversi, anzi forse il first ha maggior ergonomia e aree personali più fruibili sia dentro sia fuori.
Se per te bagno e cucina sempre fruibile sono fondamentali è chiaro che devi fare il salto e andare almeno ai 25 piedi, se la cucina puoi pensare di montarla in pozzetto quando sei in rada e il chimico sotto la cuccetta non è un dramma, darei priorità al first.

Questo perché a parità di prezzo è più moderno, soprattutto è più ergonomico, ma anche molto più semplice nella gestione e, forse è il limite ultimo per una reale carrellabilità. Non che gli altri non lo siamo, abbiamo qui sul forum degli esempi, ma è pensato per questo ed è dotato di albero abbattibile, chiglia sollevabile oltre ad una maggior semplicità nella gestione dell'attrezzatura.

Il costo è allineato, a parte forse l'Etap che costa qualcosina in più sia il 21 sia il 24, gli altri sono tutti reperibili fra i 9 e gli 11.000 euro a seconda delle dotazioni e dell'attrezzatura. L'Etap hai già notato che è pressoché impossibile da trovare.

Ora andrei un po' oltre, fatto salvo poter disporre del budget, perché non nuova? Qui sul forum abbiamo da poco evidenziato un paio di polacchine niente male, marine, moderne, ben costruite e, non certo ultimo, molto belle. Il vantaggio del nuovo è notevole, oltre ad una personalizzazione professionale e a tutti gli impianti e attrezzature in perfetto stato l'ergonomia ha fatto passi da gigante.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 18:22 
Non connesso

Iscritto il: 26/03/2014, 22:56
Messaggi: 54
Località: Terrasini (palermo)
Sul nuovo avevo fatto un pensierino, il first 20 lo danno in offerta a 19.800!! La linea del fist è fantastica è filante e moderna, la deriva mi preoccupa la manutenzione e il movimento che una deriva mobile ha,sono d'accordo con te sugli spazi,i 24 piedi effettivamente danno poco di più,l'etap mi da la sicurezza di una chiglia fissa, pesca meno del first con la chiglia retratta e la cucina sul 21i sembra una cucina " vera" ma non si trova.
Dammi qualche modello di barca polacca o altro.
Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 18:55 
Non connesso

Iscritto il: 25/12/2012, 20:42
Messaggi: 1009
Località: Como
buona ricerca, da uno che aveva etap 22i, vero che sono rare e il motivo c'è eccome...
nel caso ti consiglio di cercare oltralpe (francia, svizzera e germania), degli etap è impossibile pentirsi... :D :D :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 20:39 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12776
Località: Arese
francesco77 ha scritto:
Sul nuovo avevo fatto un pensierino, il first 20 lo danno in offerta a 19.800!! La linea del fist è fantastica è filante e moderna, la deriva mi preoccupa la manutenzione e il movimento che una deriva mobile ha,sono d'accordo con te sugli spazi,i 24 piedi effettivamente danno poco di più,l'etap mi da la sicurezza di una chiglia fissa, pesca meno del first con la chiglia retratta e la cucina sul 21i sembra una cucina " vera" ma non si trova.
Dammi qualche modello di barca polacca o altro.
Grazie


Il first per me, in quella metratura, è la barca del secolo, non ho mai trovato uno scafo così perfettamente bilanciato fra performance e marinità; a pari merito con il come 700, che però sente un po' il peso degli anni nel progetto. Purtroppo per me sono entrambe troppo pesanti e non rientrano nei mie canoni di carrellabilità.
Hai le idee ben chiare, in effetti il meccanismo della deriva è uno dei suoi punti deboli, tieni però presente che il problema si presenta su scafi che hanno almeno 20 anni e dubito che vi sia un meccanismo di qualsiasi altra barca in grado di durare così tanto, in più è anche fra le poche che preveda l'ispezione e la sostituzione.

Fra le polacchine ho avuto modo di apprezzare a Trieste il Maxus 22 proposto in tre versioni di cui almeno due ben zavorrate, a riprova della marinità in questi giorni una sta attraversano l'oceano in solitario, nelle stesse dimensioni del first sono riusciti a mettere cucina e bagno, oltre alle "solite" due cabine che per i polacchi sono obbligatorie.. So anche che l'importatore ne ha una in esposizione che a breve sostituirà e sicuramente si può strappare un buon prezzo, io chiederei. Della stessa c'è anche il 24 che però non ho mai visto.
Pogoria, qui sul forum, proponeva il TES, ne parla bene, sembra anche ottimamente rifiinito. Io però non l'ho mai vista o provata quindi devi chiedere a lui.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 24/01/2015, 21:48 
Non connesso

Iscritto il: 22/12/2013, 18:28
Messaggi: 60
francesco77 ha scritto:
Sul nuovo avevo fatto un pensierino, il first 20 lo danno in offerta a 19.800!!


Credo che tra vele ,iva e trasporto sfiori comunque le 30k euro.
Posseggo il 21.7s .Bellissima barca ,anche internamente.
Pero' mio avviso non e' carrellabile .Disalberare e' molto impegnativo ,quasi anche con la gru e ricorda ,per trasportarla necessiti non solo lapatente B.Io ci dormo a volte e ci faccio campeggio nautico con il mio figliolo , ma in 4 e' oggettivamente adatta solo per 1/2 giorni ( chiaramente mia opinione ).
Considerato che hai famiglia direi che un 24 piedi e' piu' adatto ma rinunci alla carrellabilita' in modo quasi definitivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 25/01/2015, 0:35 
Non connesso

Iscritto il: 08/12/2014, 21:46
Messaggi: 109
Sono d'accordissimo con riovale (io posseggo un First 210).
Al salone di genova mi sono fatto fare un preventivo preciso del nuovo First 20, con iva, trasporto e con le vele bianche standard il prezzo in acqua era 26,5 K


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 25/01/2015, 12:05 
Non connesso

Iscritto il: 26/03/2014, 22:56
Messaggi: 54
Località: Terrasini (palermo)
Quanto è alta la cabina?
Se devo stare "stretto " su un first o simile, rimango stretto sul bisso,che come prestazioni e linea non avrà niente a che vedere col firstino e aspetto qualche annetto per prendere qualcosa di più comodo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 25/01/2015, 16:58 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 17/11/2009, 12:30
Messaggi: 2170
Località: Ponsacco (pi)
riovale ha scritto:
Considerato che hai famiglia direi che un 24 piedi e' piu' adatto ma rinunci alla carrellabilita' in modo quasi definitivo.


Non sono molto d'accordo con quello che dici, io ho un 26 piedi, e non ho alcun problema di carrellabilità come sai quest'anno sono stato in Croazia, 850 km andata e altrettanti al ritorno, ovvio serve la BE e un trattore piuttosto pesante. Posso dire che in circa due ore, da solo, riesco a metterla in acqua ed armarla di tutto punto.

..... Già ma io ho un Macgregor, non ci avevo pensato.... :lol:

_________________
Lorenzo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: piccolo salto o grande salto?
MessaggioInviato: 25/01/2015, 17:31 
Non connesso
Amministratore

Iscritto il: 04/11/2009, 17:08
Messaggi: 12776
Località: Arese
Lorenzo ha scritto:
riovale ha scritto:
Considerato che hai famiglia direi che un 24 piedi e' piu' adatto ma rinunci alla carrellabilita' in modo quasi definitivo.


Non sono molto d'accordo con quello che dici, io ho un 26 piedi, e non ho alcun problema di carrellabilità come sai quest'anno sono stato in Croazia, 850 km andata e altrettanti al ritorno, ovvio serve la BE e un trattore piuttosto pesante. Posso dire che in circa due ore, da solo, riesco a metterla in acqua ed armarla di tutto punto.

..... Già ma io ho un Macgregor, non ci avevo pensato.... :lol:



Primo tu non hai una barca a vela ;)

Secondo è un fatto soggettivo e organizzativo, c'è chi alza un albero di 10 metri senza preoccupazione alcuna e chi è in agitazione con 6, così come c'è chi compra e mantiene un ambaradam da 30 o 50.000 euro per portarsi in giro la barca, quando con gli stessi soldi può comprarsene due: una da tenere vicino a casa e una dove vuole.
Per me la spesa di un'auto tale da trainare una barca più grossa non ha senso, per te che già ce l'hai è una possibilità praticabile.
Come sempre cerchiamo di rimanere su dati oggettivi e condividerli rispettando i limiti degli altri e il tema del thread. Nel caso specifico a Francesco non si pone il problema del traino, chiaro che sa che dovrà munirsi di patente BE, rimorchio a doppio asse e auto adatta; oltre a dover valutare bene dove andare, trovare una gru e probabilmente farsi aiutare dalla famiglia o da professionisti. Con ciò tutto è fattibile, in liguria varano barche di 50 piedi da scivolo ;)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 43 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it